Utente 125XXX
gent.mo dottore, ho 32 anni e io e mia moglie cerchiamo un figlio da 2 anni.
premetto che mi moglie soffre di endometriosi severa, quindi lo scorsoanno ci siamo sottoposti alla fivet.
al primo tentativo, mia moglie è rimasta incinta abortendo alla ottava sett.
il mio spermiogramma aveva volume 7.7, ma nessumo mi disse che potevano esserci problemi.
ad oggi, dovendoci risottoporre alla fivet, ho eseguito nuovamente spermiogramma risultando volume 11.
l'andrologo mi ha consigliato la spermiocultura per comprendere meglio il motivo.
volevo chiederle se tale dato può influire sull'esito della fivet, e se con una cura il valore potrebbe rientrare nei parametri.
le chiedo qsto perchè l'andrologo mi ha un pochino terrorizzato dicendomi che con un valore così elevato gli spermatozoi potrebbero avere una frammentazione del DNA e causare aborti precoci!!
la ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la iperposia pu' essere espressione di un quadro congestizio/infiammatorio delle ghiandole annesse all'apparato genitale (prostata,vescicole seminali,ghiandole bulbouretrali) preposte alla produzione
del liquido seminale.E' corretto svolgere esami batteriolgici,virologici e quanto altro l'andrologo di riferimento riterra' opportuno.Da qui a ipotizzare
fenomeni di frammentazione del DNA ed aborti precoci ce ne corre...Crdialita'.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
gent.mo dott.la ringrazio per la tempestiva risposta.
avrei un altro quesito:se dalla spermiocultura venisse evidenziata la presenza di virus o batteri, attravero una specifica cura antibiotica,i valori rientrernno nella norma??
in poche parole è possibile guarire dalla iperposia??
ed inoltre, se tale valore dovesse rimanere alto, è possibile sotoporsi ad un ciclo di fivet??
grazie
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ribadisco che le terapie servono a curare le malattie e l'iperposia non e' una malattia.Non capisco,alla luce degli scarni dati che ci offre,perche' non possa aderire ad un programma FIVET.Il problema,evidentemente,non e' l'iperposia ma un eventuale stato infiammatorio/infettivo,tralatro tutto da dimostrare.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
ha ragione dott.re, in effetti ho fornito pochi dati!!
trascrivo il referto della visita andrologica, stilata in base agli esiti dello spermiogramma,così ha maggiori informazioni.
c'è scritto: iperposia importante (11ml) conta totale ottima(500 milioni), motil 0-28-8,8% normali.
virilizzazione normale,testicoli in sede scrotale,normoconformati del vol di 18ml a dx e 17ml a sx, sodi.perenchimaomogeneo normoecoico.trama arteriosa intraperenchimale normorappresentata.epididimi regolari x forma, dimensioni ed ecopattern. varicocele sx con vne di 4mm in clinostatismo.idrocele assente.prostata normoconformata vol 26cc, con ecopattern finementedisomogeneo iperecoico (merezzatura).vescicole seminali prseni, simmetriche, con diametro AP di 12mm, entrambe con ecopattern disomogeneo (aree anecoiche).
in sintesi:dispermia+ iperposia rilevante da presumibile MAGI.

le chiedo se avere solo 8,8% di spermatozoi normali può dipendere da uno stato infiammatorio?grazie
[#5] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
La presenza di un varicocele con vene di 4 mm in clinostatismo in genere si associa a reflusso continuo in ortostatismo vale a dire un potenziale danno alla spermatogenesi che da solo può spiegare la morfologia alterata e l'assenza di motilità progressiva per cui, giustamente occorre escludere una infezione seminale, ma prima di procedere a una nuova FIVET forse varrebbe la pena valutare l'eventuale correzione concomitante del varicocele e dell'endometriosi in modo da affrontare una nuova FIVET, se necessaria, con il massimo delle potenzialità ed un minore rischio di fallimento.

PS anche il varicocele si associa ad una maggiore frammentazione del DNA.
[#6] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore!!
si, mia moglie esegurà l'intervento per asportare completamente l'endometriosi; mentre per quanto riguarda il varicocele l'andrologo mi ha detto che essendo minimo non è il caso.la pensa anche lei così?
anche noi riteniamo che affrontare una nuova FIVET in queste condizione non sia la scelta migliore.
quindi che fare?
[#7] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
volevo inoltre aggiungere che durante la prima Fivet su 7 ovociti prelevati se ne sono fecondati ben 4 tutti di qualità A!! quindi ottimi embrioni!!
ciò significa che nonostante questi dati la fecondazione è avvenuta!!
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...essendo ancora giovane,aspetterei l'esito della terapia dell'endometrosi,per poi valutare i modi ed i tempi di una eventuale FIVET.Certamente approfondirei la ricerca di eventuali fenomeni flogistico infiammatori dello apparato seminale e,considerando l'atteggiamento "conservativo' del Suo andrologo di riferimento,attenderei prima di affrontare nuovamente il varicocele.E' il Vostro un problema di coppia ove i modi ed i tempi dell'intervento terapeutico vanno coordinati dalla sinegria andrologo/ginecologo.Non mi fermerei troppo sul dato relativo alle forme anomale ed alla frammentazione,lasciando agli specialisti reali la decisione in merito.Cordialita'.