Fluconazolo [Ginecologia e ostetricia]

Definizione: Principio attivo contenuto in alcuni tipi di specialità medicinali.E' indicato per le infezioni micotiche (funghi, candida) sistemiche e superficiali. Vedi Diflucan (Dr.ssa Vincenza De Falco)

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "Fluconazolo"

  • Transaminasi alte (ipertransaminasemia) le cause, cosa fare, come interpretare l'aumento dei valori
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - E’ piuttosto frequente riscontrare degli innalzamenti, spesso lievi, dei valori delle transaminasi sieriche, anche in pazienti asintomatici, spesso a seguito di indagini ematochimiche di routine richieste dal proprio medico di base. Occorre dire che non sempre una ipertransaminasemia di lieve entità viene presa nella dovuta considerazione dal medico, con il rischio di non identificare una malattia epatica, potenzialmente curabile. Le transaminasi sono degli enzimi intracellulari, che possono derivare da vari organi o tessuti. La causa più comune di ipertransaminasemia è la Steatosi (fegato grasso) non-alcolica (NAFLD, Non Alcoholic Fatty Liver Disease, NAFLD), che può colpire fino al 30% della popolazione; l’evoluzione estrema della NAFLD è la Steatoepatite non alcolica (NASH, Non-Alcoholic SteatoHepatitis), considerata una delle principali cause di cirrosi epatica di origine ignota. Se l’anamnesi e l'esame fisico del paziente non suggeriscono una causa, occorrerà avviare una valutazione graduale sulla base della prevalenza delle malattie che causano lieve innalzamento dei livelli di transaminasi.
     
  • La candidosi orale
    Odontoiatria e odontostomatologia - La più comune infezione micotica del cavo orale dovuta a miceti del genere Candida. Principale responsabile la Candida Albicans che può determinare quadri infiamamtori acuti o cronici
     
  • Interazioni tra farmaci e contraccettivi
    Ginecologia e ostetricia - Le interazioni tra farmaci e contraccettivi ormonali rappresentano spesso un motivo di preoccupazione per le ragazze o donne che, assumendo regolarmente la pillola o altri tipi di contraccettivo, si trovano a dover assumere dei farmaci sporadicamente o abitualmente.
     
  • Le vulvovaginiti da Candida
    Ginecologia e ostetricia - Le infezioni vulvovaginali da Candida rappresentano una patologia molto frequente, di riscontro pressocche’ quotidiano ed una discreta percentuale dei motivi per i quali la paziente si rivolge al ginecologo.
     

Consulti relativi a "Fluconazolo"

News relative a "Fluconazolo"

  • Gravidanza e farmaci: quali evitare prima e durante la dolce attesa?
    Ginecologia e ostetricia - “Quali sono i farmaci che devo evitare se ho cominciato ad avere rapporti non protetti per rimanere incinta?” “Quali sono i farmaci che devo evitare durante la gravidanza?” Sono due delle più frequenti domande che una donna si pone sia in previsione di un concepimento, sia durante la gravidanza. Tra tutti i vari tipi di farmaci, alcuni vanno accuratamente evitati, altri vanno sostituiti con que [continua...]
     
  • Bruciore e dolore vaginale che non passa: nuove linee guida per vulvodinia e vestibolodinia
    Ginecologia e ostetricia - La vulvodinia è una malattia ancora poco conosciuta, che secondo le più recenti statistiche colpisce circa il 15% delle donne. E’ caratterizzata dalla presenza di un fastidio vulvare spesso descritto come bruciore,sensazione di punture di spillo, pulsazioni, dolore vaginale o dolore ai rapporti (dispareunia), in assenza di alterazioni obiettive visibili di un qualche rilievo, della durata di alme [continua...]
     

Consulti recenti su "Fluconazolo"



  Il termine Fluconazolo è stato visto 2322 volte.
 

Specialisti in Ginecologia e ostetricia:


Trova il tuo Ginecologo »

advertising
 

News dai blog degli specialisti:

ultima modifica:  11/10/2015 - 0,55         2000-2017 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy