Il tema "alimentazione in menopausa" mi è particolarmente caro, a questo proposito oggi vi riporto questa recente notizia scientifica.

Le donne in menopausa che mangiano cibi ricchi di potassio, come banane, patate e fagioli, hanno minori possibilità di rischio di ictus.

A sostenerlo è una nuova ricerca pubblicata sulla rivista scientifica dell’ American Hearth Association, Stroke.

Lo studio è stato effettuato su 90.137 donne in menopausa di età compresa tra i 50 e i 79 anni per un periodo medio di osservazione di 11 anni con un assunzione media di potassio nella dieta pari a 2.611 mg al giorno.

I ricercatori hanno scoperto che le donne che mangiavano cibi ricchi di potassio avevano un rischio minore fino al 27% di soffrire di ictus .

In questo studio sono state analizzate solo donne in post-menopausa, saranno necessari altri studi per valutare se sarà possibile osservare risultati analoghi anche in donne più giovani e negli uomini.

L’OMS (Organizzazione Mondiale Sanità) raccomanda alle donne di consumare ogni giorno almeno 3.510 mg di potassio, ma raramente viene raggiunto effettivamente questo fabbisogno con l'alimentazione abituale, quindi ogni donna dovrebbe incrementare la quota di alimenti ricchi di potassio nella dieta quotidiana.

Una giusta introduzione quotidiana di potassio con l’alimentazione riduce non solo il rischio di ictus in menopausa, ma abbassa la pressione e riduce la mortalità.

Un motivo in più quindi per portare ogni giorno sulla vostra tavola alimenti sani ed anche ricchi di potassio, come la frutta (banane, albicocche, uva) la verdura (asparagi, broccoli, spinaci, lattuga, cavoli), ma anche patate, soia, legumi, pesce e frutta secca oleaginosa (mandorle, noci, nocciole, pistacchi).

 

Fonte: