L'EMA (European Medical Agency) ha appena autorizzato l'uscita di alcuni nuovi farmaci, tra i quali compare il nuovo vaccino contro l'HPV, Gardasil 9, così chiamato perchè protegge da ben 9 tipi di HPV.

papilloma-virus

Oltre che dai classici tipi a basso rischio 6, 10 (responsabili dei condilomi) e ad alto rischio 16 e 18 (responsabili della maggior parte dei carcinomi ano-genitali, coperti dalla precedente versione del vaccino, questo protegge da altri HPV ad alto rischio (31, 33, 45, 52 e 58). La raccomandazione dell'EMA si basa su 4 studi che ne hanno valutato l'efficacia. La sicurezza è stata studiata su più di 23.000 persone. Le reazioni avverse sono state di lieve entità (dolore, eritema, gonfiore nella sede di iniezione, cefalea).

La versione precedente del vaccino è stata autorizzata in Europa dal 2006.

Ricordiamo che le infezioni persistenti da HPV ad alto rischio, quali 16, 18, 31, 33, 45, 52 e 58 espongono i 2 sessi al rischio di sviluppare alcuni tipi di tumori. Quasi la totalità del carcinoma della cervice uterina, il 90% dei carcinomi anali, il 70% dei carcinomi vaginali, il 15 % dei carcinomi vulvari sono causa dal papillomavirus.

La vaccinazione è indicata nei 2 sessi, a partire dai 9 anni di età, nalla donna fino a 46 anni, nell'uomo fino a 25 anni.

 

Fonte: www.quotidianosanità.it