Confermato, il caffè fa bene alla prostata!

Dr. Giovanni BerettaData pubblicazione: 07 febbraio 2015

Un’altra ricerca o meglio una nuova meta-analisi, cioè una revisione sistematica dei risultati ottenuti da otto importanti studi condotti su questo argomento, conclusasi con una recente pubblicazione sugli Annals of Oncology firmata da alcuni ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, sembra confermare questa osservazione dietetica positiva e cioè chi consuma più caffè, anche quello decaffeinato, ha un minor rischio di incorrere in un tumore della prostata.

giovanniberetta_coffee_2370526b 

In particolare questa nuova ricerca, centrata sull’analisi dei tumori della prostata ad elevata invasività e gravità, dimostrerebbe che il caffè è associato ad una significativa, se pur modesta, riduzione del rischio.

giovanniberetta_prostatite_2 

Ai posteri sempre l’ardua sentenza ma intanto non demonizziamo il caffè e, anche se abbiamo qualche problema di aritmie e disturbi del sonno ma ci piace bere il caffè, possiamo sempre utilizzare il decaffeinato; infatti non è la caffeina il “proteggi-prostata” ma qualche altro fattore, ancora da scoprire, presente sempre nei nostri chicchi di caffè .

 

Fonte:

Altre informazioni:

 

 

Autore

giovanniberetta
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1977 presso Università di Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Firenze tesserino n° 12069.

18 commenti

#1
Specialista deceduto
Dr. Giovanni Migliaccio

Ci sono anche studi non confermati che il caffè addiruttura proteggerebbe dal Parkinson e dall'Alzheimeir.
Comunque come giustamente fai intendere, dobbiamo ancora attendere risultati da ricerche più ampie e approfondite.
Un caro saluto

#2
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Sì, comunque, in questo caso, le evidenze stanno già diventando significative manca però un dettaglio molto importante a queste valutazioni, quasi tutte epidemiologiche, è cioè quale è il vero "fattore", presente nei chicchi di caffè, che protegge la nostra prostata.

#5
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Io prendo sempre tre espressi al giorno. l'ultimo è dopo pranzo. pare che faccia bene anche al fegato e, da alcune fonti, sembrerebbe che neanche aggravino di troppo il reflusso gastroesofageo

#6
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Notizie positive, comunque sempre chiedere l'ultima e corretta indicazione al proprio medico di fiducia.

#7
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Si figuri, dott. Beretta, che il mio medico di fiducia è un appassionato di caffè come me. addirittura ci scambiamo consigli su quali torrefazioni frequentare e acquistare il macinato di caffè (io, normalmente, prendo una miscela di 80% di arabica e del 20% di robusta)

#8
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Miscela che possiamo consigliare eventualmente anche ai nostri lettore!

#9
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Non so se è consentito fare della pubblicità gratuita su questo sito, ma posso assicurare che si tratta di una storica torrefazione sita nel centro di Roma

#10
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Bene, credo che questa informazione, soprattutto per i nostri lettori romani, possa già bastare.

Ancora un cordiale saluto.

#11
Utente 348XXX
Utente 348XXX

Sì, chi è di Roma, capirà. grazie!

#12
Utente 425XXX
Utente 425XXX

dunque i taoisti si trattengono dall eiaculazione .. ho letto un libro dove insegnano a farlo... ci sono alcune associazioni in Italia dove gli adepti devono fare una quasi totale astinenza sessuale e si paga pure per frequentarle , ma allora questa gente non lo sa che e' a forte rischio.?! altro che 21 eiaculazioni al mese!

#13
Utente 348XXX
Utente 348XXX

21, mi raccomando, non 20 al mese!

#16
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Gentile lettore,
siano fuori tema qui si parla di caffè non di eiaculazioni.
Ancora un cordiale saluto.

#17
Utente 425XXX
Utente 425XXX

si chiaro che parliamo di caffè che poi non tutti possono bere in abbondanza.. io ad es. dopo 2 tazze non dormo+.. però l'argomento riguardante "la prostata" poi si allargava.. e su un altra finestra "affiancata" gli specialisti consigliavano di avere una media di 21 eiaculazioni al mese, di li ho aperto il dibattito dicendo che è risaputo che i "taoisti" fanno specifici esercizi per bloccare questo processo e che probabilmente non sanno a quali rischi vanno incontro!

#18
Dr. Giovanni Beretta
Dr. Giovanni Beretta

Gentile lettore,

è questo un dibattito che qui è e rimane fuori tema.

Ancora un cordiale saluto.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche prostata 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Andrologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio

Contenuti correlati