Utente 434XXX
Buongiorno dottori..sono un ragazzo di 22 anni,e da 4 anni più o meno noto la presenza di grumi gelatinosi nello sperma di colore giallognolo..premetto che godo di un ottima salute e ho un attività sessuale molto regolare.qualche mese fa ho messo la vergogna da parte e ho deciso di fare una visita uroandrologica esponendo il problema al mio urologo di fiducia,che mi riferì che non era niente di preoccupante . dopo la visita ciò e palpazione testicoli/addome mi prescrisse proposta mono 1 cp al giorno per 30 giorni NB(IN CASO DI SCARSA RISPOSTA EFFETTUARE SPERMIOGRAMMA ,SPERMIOCULTURA,E URINOCULTURA) DOPO i trenta giorni di trattamento ho avuto qualche leggerissimo miglioramento ma la presenza di questi maledetti grumi c era lo stesso... allora decisi di prenotare gli esami . Risultati degli esami
SPERMIOGRAMMA =TUTTO NELLA NORMA TRANNE VISCOSITÀ +++
SPERMIOCULTURA =NEGATIVA
URINOCULTURA=NEGATIVA
URINE=NELLA NORMA
torno dal mio specialista con esami alla mano e lui mi riferisce che non ho nessun problema tranne la viscosità un po superiore al dovuto .. allora mi prescrive altri 30 giorni di proposta e fertiplus 1cp al giorno per 15 g. Anche dopo questa cura non ho avuto cambiamenti ritorno dello specialista che ormai in un certo senso senza speranze mi effettua epicolordopler scrotale =TUTTO NELLA NORMA ,nessuna presenza di varicocele ,idrocele ecc ,e mi effettua la palpazione digitale della prostata dicendomi che anche quest ultima era apposto tranne il fatto che in certi punti era dolente . Allora mi prescrive ciproxin da 1000 per 7 giorni dicendomi ancora una volta che dopo questo trattamento alternato una volta a settimana con spremitura della prostata sarebbe andato via tutto .. dopo tutto questo ambaradam ancora niente dottori non so più che fare e pensare secondo voi da cosa è dovuto ??? E questa situazione e pericolosa per la mia salute??? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la prostatite, spesso,si cronicizza, per cui non resta che avere ancora un pò di pazienza, considerando che, in nessuna maniera questo stato di cose, considerando la negatività degli esami, comprometterà la sua salute generale e genitale.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 434XXX

Grazie della risposta dottor Izzo .. quindi secondo lei il mio problema e una prostatite cronica ??

[#3] dopo  
Utente 434XXX

Anche se ripeto ,non ho nessun problema ne nella minzione,e ne con l erezione . Cordialità

[#4] dopo  
Utente 434XXX

Quindi dottore la terapia data dal mio urologo la condivide?

[#5]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...avrà avuto i buoni motivi per prescriverla.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it