Sangue dal pene

Salve.
Mi sono appena iscritta. Premetto che prima di consultarvi ho fatto varie ricerche.
L'altra sera, mentre facevo sesso con il mio ragazzo, in quel momento ero sopra di lui di spalle e il ritmo era abbastanza accentuato da parte sua. All'improvviso , durante il rapporto , tra il "dentro fuori", è capitato che abbia sbagliato la mira e per un attimo ha urlato dal dolore. Qualche secondo dopo ha avuto un'intensa fuoriuscita di sangue dal buchino davanti, dove esce la pipì. Per circa un quarto d'ora il sangue usciva a spruzzi . Ci siamo spaventati molto e dopo un po' il pene ha avuto un lieve rigonfiamento laterale. Il giorno dopo il pene è diventato livido, quasi nero. Oggi , a distanza di tre giorni, i lividi sono diminuiti , c'è ancora un po' di gonfiore ma ha bruciore intenso nell'urinare e non solo . Anche quando sta seduto brucia . Premetto che non ha dolori al pene , solo forte bruciore . Qualcuno mi saprebbe aiutare ?
Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettrice,

potrebbe essersi verificata una lacerazione, più o meno parziale, del frenulo del suo ragazzo.

In questi casi, senza una valutazione clinica diretta, purtroppo è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del problema del suo ragazzo e dare quindi una corretta indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio infinitamente. Eventualmente fosse così, c'è una cura farmacologica indicata?
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Deve sempre sentire in diretta il suo andrologo di fiducia.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve.
Ho scritto circa una settimana fa riguardo al mio ragazzo che durante un rapporto abbastanza energico ha sbagliato mira e ha colpito in modo sbagliato la vagina. Senti dolore e poi per circa 15 minuti usciva sangue a spruzzi . A distanza di una settimana i lividi quasi neri alla base e il gonfiore sono scomparsi, come sono scomparsi i bruciori intensi durante la minzione, dopo cura con antibiotico. Durante la settimana continuava ad uscire sangue raggrumato . Ora non esce proprio più . Ora però è comparso un altro fastidio: durante l'erezione naturale notturno, che accade regolarmente, non appena ha l'erezione sente un dolore fortissimo, insopportabile sul lato dove evidentemente è rimasto un po' di sangue raggrumato .
C'è qualche rimedio per i dolori ?
Grazie
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Per avere un rimedio mirato sempre risentire ora in diretta il vostro andrologo di riferimento.

Da questa postazione, non avendo visto nulla non è possibile impostare alcuna strategia terapeutica.
[#6]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 420 2
cara lettrice

il sospetto che si possa essere trattato di una lacerazione, frattura, dei corpi cavernosi flessi violentemente a pene rigido e' abbastanza concreta una visita andrologica si impone. una ecografiandinamica dei corpi cavernosi tra una 20ina di giorni. non rapporti per due settimane
cari saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio