Esami ormonali per calo di libido e problemi sessuali

Buongiorno a tutti. Come da titolo, ho eseguito delle analisi perchè è da un pò di tempo a questa parte (almeno due anni) che accuso problemi come calo di libido, eiaculazione precoce (fino a qualche anno fa non avevo MAI avuto problemi del genere), in generale stanchezza/svogliatezza. Per togliermi allora il dubbio che il problema possa essere dovuto a valori ormani sballati ho fatto le suddette analisi con i seguenti risultati:

TSH (Immunometria) 2,88 μUI/ml

L H (Chemiluminescenza) 4,00 mUI/ml

F S H (Chemiluminescenza) 8,75 mUI/ml

17 beta ESTRADIOLO (Chemiluminescenza) 23,0 pg/ml

PROLATTINA (Chemiluminescenza) 15,00 ng/ml

TESTOSTERONE (Chemiluminescenza) 4,50 ng/ml

TESTOSTERONE LIBERO (Chemiluminescenza) 39,00 pg/ml
(Esame eseguito in Service)

DIIDROTESTOSTERONE (DHT) (RIA) 694,00 pg/ml
(Esame eseguito in Service)

CORTISOLO PLASMATICO (Chemiluminescenza) 12,93 μg/dl

SHBG (Chemiluminescenza) 23,80 nMoli/l
(Esame eseguito in Service)

25- OH- Vitamina D (Chemiluminescenza) 21,90 ng/ml

T3 (Chemiluminescenza) 0,90 ng/ml
(Esame eseguito in Service)

T4 (Chemiluminescenza) 6,40 μg/dl
(Esame eseguito in Service)

Ora, stando ai valori di riferimento riportati dal laboratorio dove ho svolte le analisi, i valori presi singolarmente sono buoni (eccetto per la vitmina D che è leggermente bassa), volevo però chiedere un vostro parere sul quadro generale prima di cercare la causa dei suddetti problemi altrove.
Grazie mille anticipatamente.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

il quadro ormonale non sembra problematico; sul quadro generale sempre fare riferimento al suo andrologo di fiducia.

Detto questo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-il-desiderio-sessuale-che-fare-quando-viene-a-mancare.html

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta. Ho letto anche l'articolo e credo che la causa dei miei problemi sia di natura psicologica, ma prima volevo accertarmi che tutto il resto fosse nella norma e ora posso escludere i problemi ormonali.
Giusto per avere un quadro completo volevo anche dirle che sono affetto da una prostatite che curo dallo stesso periodo in cui ho iniziato ad avere gli altri problemi e quindi da due anni circa. Il problema mi si presenta sempre a distanza di pochi mesi e puntualmente il medico curante mi prescrive una cura a base di Ciproxin 1000 per 7-15 giorni. Questa volta mi ha chiesto di fare anche una spermocoltura che andrò a fare martedì. Posso riportare i risultati in questo post per avere anche un vostro parere o devo cambiare sezione ed aprirne uno nuovo?
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Non ci sono problemi.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Cari dottori buonasera. La spermocoltura ha dato esito negativo quindi a quanto pare non ho prostatite di natura batterica, ma comunque mi vedrò con l'urologo appena mi fissa un appuntamento e magari vi aggiorno su quello che mi dice. Per ora ha detto solo di continuare con il Recoprox (serenoa repens) anche se mi preoccupa un pò visto il già presente calo di libido.. :/
Comunque vi scrivo più che altro perché ho rivisto le analisi che ho postato qui e ho notato che secondo i valori di riferimento del laboratorio cui mi sono recato la prolattina ha valori leggermente superiori al normale ( 15 contro i 13 massimi consentiti) e informandomi un pò su internet ho visto che valori alti di questo ormone portano proprio ai miei problemi! Per di più tempo fa sono stato dal medico di basa a farmi controllare il petto perché io mi vedo un pò di tettine. Lui ha detto di non preoccuparmi che non è così ma vi assicuro che non sono proprio piatto (e non sono obeso: 71kg x 173cm). Voi cosa ne pensate? È il caso di concentrarmi su questo valore per farlo rientrare? e se si cosa mi consigliate?
Grazie mille.
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,7k 1,2k 1k
Gentile lettore,

valori leggermente mossi di prolattina generalmente indicano una situazione di stress; rivaluti il tutto ora con il suo urologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
[#6]
Dr. Giacomo Luigi Del Monte Psicologo, Psicoterapeuta 215 10
Gentile utente
un'eiaculazione precoce arrivata in un secondo momento potrebbe essere dovuta a perdita o mancanza d'erezione proprio in virtù del suo calo del desiderio. Sarebbe quindi consigliabile , oltre all'andrologo , una consulenza con uno Psicologo possibilmente specializzato in Sessuologia che possa aiutarla a sciogliere i "nodi" che causano questa sua difficoltà.
Buone cose

Dott. Giacomo Del Monte
www.sessuologo-psicologo-roma.com
www.psicosalute.it
www.sessuologoesessualita.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio