x

x

[PEYRONIE - IPP] Crack in corso di un rapporto sessuale durante il periodo di trattamento e cura. Ch

Rapporti sessuali sicuri: 👉scegli il preservativo più adatto a te!

Salve,
mi è stata riscontrata una placca di circa 2cm (non calcificata) e che al momento (dolori a parte) non evidenzia una curvatura evidente.

Sono in cura da un andrologo molto riconosciuto nel settore come specialista di questa sindrome. Durante la visita mi ha detto che rispetto le mie condizioni potevo proseguire i miei rapporti sessuali, ovviamente con le dovute attenzioni.

Al momento la mia terapia sta proseguendo solo per medicinali ad uso orale e ieri sera durante un rapporto, in fase di penetrazione ho sentito un bel "crack" che non ha provocato dolore. Per completezza il rapporto non era ne concitato, ne avveniva in posizioni scomode... anzi.

Non capisco questa cosa può considerarsi come un avvenimento positivo. O al contrario peggiorativo... per cui è consigliabile sospendere attività sessuali.

C'è qualche specialista che sa dirmi qualcosa in più in merito?
[#1]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 67
Prima. Eh si rompa una placca ce ne vuole, il più dei crack sono tirate sui legamenti sospensori del pene. Tranquillo non hanno conseguenze. I n ogni caso si faccia vedere al volo

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio