Utente 466XXX
Gentilissimi dottori,

come da titolo sono un ragazzo di 18 anni appena compiuti. Chiedo un vostro parere alla mia situazione:

Durante gli ultimi due/tre anni ho sofferto di disturbi depressivi oltre che di severi disturbi all'intestino (disbiosi, permeabilità intestinale). Per questi motivi in questi anni mi sono sottoposto a diversi esami. La prima cosa che salta all'occhio sono le Ige: 1250 (intervallo 1.31-165.3; analisi del 31 agosto). Ma un valore che sarà più di vostro interesse è quello dell'FSH: 32,28 (0.95- 11.95; analisi del 26 settembre). In questi anni tutte la analisi dell'FSH sono sempre risultate elevate, anche se mai fino a questo punto (in passato ho riscontrato valori elevati anche di prolattina e progesterone, ma ora sono ritornati al loro posto con il progesterone al limite massimo). Per quanto riguarda il testosterone, questo risulta al momento di 5 ng/mL (1.63 - 34, nel range ma comunque non altissimo).

Dopo aver preso visione di questi ultimi esami ho deciso di sottopormi ad uno spermiogramma, già consigliatomi in passato dall'endocrinologo.
Il referto evidenzia assenza di spermatozoi. Di seguito il resto dei valori riportati:

Volume : 3.0 mL
pH : 7.2
Fluidificazione: Completa
Viscosità : Normale

Leucociti/mL : 0.6 x10^6
Emazie : Alcuni (cosa significa?)
Elementi linea spermatogenica : Assenti
Zone di spermioagglutinazione : Assenti
Cellule epiteliali : Rare

Vi riferisco anche un infiammazione al glande che dura da almeno 5 anni. (I tamponi uretrali hanno evidenziato diverse specie di batteri patogeni). Inoltre ho una curvatura congenita del pene abbastanza pronunciata.

Da quello che ho capito sono sterile ma, forse per l'età, questo mi preoccupa fino a un certo punto. Mi interessa però capire il motivo di questa azoospermia, in particolare: è possibile che questa mia infezione possa aver danneggiato le cellule deputate alla spermatogenesi? E' possibile far rientrare l'FSH? Un livello di testosterone di 5 ng/mL è fisiologico per la mia età o non è ottimale? Potrebbe essere reversibile la mia azoospermia?


Scusate la lunghezza ma sto combattendo da anni con la mia condizione fisica (ho subito anche diversi interventi che ho descritto nella mia scheda) e spero di uscirne presto.

Vi auguro il meglio, buonasera Dottori

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un'orchite o un'orchiepididimite non passa sotto silenzio e, quindi,sarebbe stata a noi segnalata nel post.La balanite non porta a sterilità.Ha mai eseguito indagini genetiche (carotino) e molecolari (AZF,CFTR)?Va da se che, in mancanza di dati oggettivi, legati ad una visione diretta, altro non si possa ipotizzare.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it