Utente 430XXX
Buongiorno,

nonostante sia giá seguito da un ottimo specialista gradirei ricevere piú pareri riguardo la mia situazione.

Sono un uomo, 30 anni. La mia situazione attuale é azoospermia (fino a 6 mesi fa era una severa oligozoospermia/criptozoospermia).

In un esame precedente, il numero di spermatozoi rilevati su un vetrino erano 2 di cui 1 normale. L'esame ancora prima 15 spermatozoi di cui 1 normale ma talvolta in qualche altro esame (sempre effettuato nello stesso centro) spuntavano qualche centinaia di spermatozoi.

Mi sembra di aver capito che le fluttuazioni sul numero degli spermatozoi sono normali, solo che nel mio caso mi fanno andare subito a zero. Non sono proprio ottimista dato che gli ultimi 3 esami, opportunamente distanziati , confermano azoospermia.

I miei valori ormonali sono:

FSH 11,92 mUI/ml
LH 3,32 mUI/ml
PROLATTINA 9,93 ng/ml
TESTOSTERONE 2,52 ng/ml

Non ho microdelezioni del Cromosoma Y. Ho il cariotipo maschile normale (46XY). La prostata è piccola e ok. La azoospermia non è di tipo tipo ostruttivo (NOA).

Scrivo dopo aver provato una terapia con Tamoxinfene+Trental per tre mesi, senza successo. E anche dopo aver provato due diversi integratori per 6 mesi ciscuno, Totargin e poi Proxeed Nf. Immagino che gli integratori non abbiano contribuito in nessun modo, nè positivo nè negativo.

Lo specialista ha evidenziato il valore al limite superiore dell'FSH. Ha attribuito il valore ad un deficit dei testicoli, essendo di dimensioni border 10 e 11 ml (se ho letto bene il volume medio dovrebbe essere >= 13 ml).

Prima di arrivare alla Azoospermia ormai ero piuttosto confidente nella ICSI (moglie di 30 anni in buona salute, tutti controlli ad hoc sono ok).

Nonostante l'FSH già piuttosto alto, stiamo provando a dare una spinta in più alla spermatogenesi aumentando ancora l'FSH con con FOSTIMON 150 UI iniezioni sottocutanee, 40 fiale, anche se potrebbe non essere molto efficacie in quanto l'FSH è già alto, che mi pare significhi che il mio corpo sta provando da solo a sopperire alla mancata risposta dei testicoli pompando più FSH, e che quindi il problema sia di tipo "primario", proprio dei testicoli(ni).

Prima di pensare a alla micro-Tese, stiamo valutando il principio attivo Letrozolo (Femara), che sembra avere buoni effetti per il trattamento dell'Azoospermia anche con valori elevati dell'FSH in quanto, se ho capito bene, esso inibisce la trasformazione del testosterone in estrogeni (ed effettivamente io ho basso testosterone e estrogeni alti) e il testosterone stesso serve per la spermatognesi (il rapporto testicoli-testosterone mi sembra un "loop" da cui non riesco a uscirne!).

Che ne pensate sul tentativo con Letrozolo? Un caso a supporto qui: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23803162

Pensando alla micro-tese, è corretto credere che avendo avuto nel recente passato spermatozoi anche nell'eiaculato, per quanto pochi, questo possa considerarsi come segnale per un discreto margine di successo?

Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
-gli inibitori dell'armatasi, cui il letrozolo appartiene, possono in effetti avere un ruolo nell'aiuto alla spermatogenesi laddove vi sia un basso testosterone e livelli elevati di estradiolo;
-è corretto che avendo avuto nel recente passato spermatozoi anche nell'eiaculato, per quanto pochi, questo vada considerato come un fattore prognostico positivo per un recupero di spermatozoi da testicolo (concordo, con tecnica Micro-TESE).
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Grazie per la risposta.

Si può affermare dunque, che 2,52 ng/ml sia - almeno in generale - un valore di testosterone basso?

E se no, cosa si intenderebbe per basso? Purtroppo tra unità di misura differenti e non avendo competenza in materia non riesco a capire come mai specialisti diversi, partendo dalle stesse informazioni (quelle che ho riportato nel quesito), hanno differenti pareri. Per alcuni di loro, questo valore è assolutamente normale.

Sottolineo che fisicamente sono un po' grassottello (alto 1.80, peso 84kg, con grasso distribuito su pancia e fianchi) sicuramente per via di una vita prevalentemente sedentaria, e probabilmente anche per costituzione/metabolismo. Mai avuto nessun problema di libido o mancata erezione.

Grazie nuovamente!

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Si può dire che tale valore è basso, ma il dato biochimico va valutato nel contesto del complesso della situazione clinica (eventuali sintomi, etc).
Diminuire di peso MEDIANTE anche attività fisica aerobica può modulare positivamente i valori di testosteronemia.
Cordialmente,

Dott. Edoardo Pescatori
www.andrologiapescatori.it