Utente 470XXX
Buongiorno a tutti gentilissimi medici,Vi scrivo in merito ad un problema che mi sta decisamente demoralizzando!
Verso metà del mese di giugno in seguito ad una depressione diagnosticata dal neurologo come"Despressione Sociale"ho incominciato una cura di antidressivi....
Prima mi sono state somministrare per 18 giorno delle iniezioni di "Epargrisovit" dopodiché nel contempo ho incominciato a a prendere 2 volte al giorno "Anafranil 25mg" e la sera "Olanzapina teva 2,5 mg".
Ora sono passati 5 mesi dall' inizio della terapia e devo dire che sto decisamente meglio!!Specifico e sottolineo che alla fine di settembre ho sospeso (sotto richiesta del medico)l'assunzione dell' olanzapina ed ora sto continuando la cura solo con le 2 pastiglie Anafranil.
Come già su scritto sto molto meglio ma nel corso di questa cura ho avuto alcuni effetti collaterali tra cui un notevole aumento di peso (20kg) e il calo del desiderio sessuale.
La cosa che mi preoccupa di più (ed ecco che qui sorge il mio problema)è che,solo ultimamente,non so per quale motivo,sto notato con più insistenza problematiche relative alla mia sessualità.. Assenza di desiderio sessuale,Assenza di erezioni notturne(prima della cura ne avevo sempre),mi eccito raramente e non riesco ad arrivare a all'erezione completa pur stimolando manualmente il mio pene attraverso la masturbazione,incapacità di eccitazione e desiderio davanti a film porno e attraverso pensieri di natura sessuale.
La mia domanda è:Tornerò come prima o addirittura meglio di prima?? Questa cosa mi affligge molto perché ripenso a come ero prima dell' inizio della cura e perché ho solo 21 anni,sono troppo giovane per questi problemi!!Vi ringrazio sentitamente per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

generalmente, alla sospensione della terapia con antidepressivi, si ritorna ad avere una regolare attività sessuale con relativa riconquista del desiderio e delle passate erezioni, comprese quelle notturne.

Senta ora in diretta il suo psichiatra e il suo andrologo di fiducia per avere le corrette indicazioni terapeutiche da seguire.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com