Erezione poco vigorosa

Gentile dottore,
sono un ragazzo di ventidue anni. Da sempre nella vita ho avuto una forte ansia da prestazione che penso sia la causa di una lievissima disfunzione delle erezioni durante i rapporti... specialmente in alcune posizioni (ovvero non riesco mai a stare seduto con il partner sopra). Durante masturbazione riesco invece ad aver erezioni più vigorose ma sempre poco durature, e in più ho anche il problema di venire dopo poco tempo (che ho risolto con una puntina di crema EMLA sul frenulo)..quello che vi chiedo è questo: posso fare ricorso ad alcuni farmaci quali il Cialis o quel rabestrom di cui sento tanto parlare? E se si con quali limiti e dosaggi? Non voglio che mi rispondiate a mó di prescrizione ovviamente, ma sapere se è una cosa alla quale si possa fare appello ad occasionem, per lo meno.

Vi ringrazio molto in anticipo
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

le sconsiglio vivamente il "fai date", dal suo racconto sembrerebbero problemi legati allo stato ansiogeno che comunque andrebbero valutati attraverso una visita specialistica per chiarire se fossero presenti cause organiche e quindi per impostare una terapia adeguata.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celere risposta, già feci uno spermiogramma pochi mesi fa e non risultó nulla di strano, e a parte l’esame del testosterone (che non ho capito se si tratta di un semplice prelievo) feci tutto anni fa, e tutto rientrava nella norma (anche all’epoca avevo gli stessi problemi di erezione)..quindi oltre all’esame del testosterone cosa mi consiglia di fare?
La ringrazio
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
premesso che lo spermiogramma non ha nulla a che vedere con sua sessualità, sarà lo specialista a stabilire se farle eseguire eventuali esami ormonali che valutino il suo asse ipotalamo-ipofisi-gonadi e/o esami ematici per un quadro completo del suo stato metabolico.

Ancora cordialità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio