Progressivamente

Buongiorno, ho 60 anni e fino a un anno fa ho sempre avuto erezioni durature, capacità di portare avanti un rapporto anche per 3 o 4 ore.

Progressivamente, ho avuto un calo lento ma costante nella durata e consistenza dell'erezione, con dolore al glande, al momento dell'eiaculazione.

Una visita ambulatoriale dopo un forte dolore ad urinare, ha evidenziato un'ipertrofia prostatica.

Due mesi fa, dopo una trombolisi, per due volte ho eiaculato sperma e sangue.

Che esami mi consigliate di fare e quale specialista consultare?

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,9k 1,2k 1k
Gentile lettore,

in questi casi, lo specialista da consultare è l'andrologo; sarà lui poi, valutata per bene la sua reale situazione clinica, a darle le precise indicazioni diagnostiche e poi terapeutiche da seguire.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di leggere, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-quando-l-erezione-e-difficile-o-non-c-e-che-cosa-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-nel-trattamento-della-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html .

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-quando-la-prostata-aumenta-di-volume-l-ipertrofia-prostatica-benigna.html

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test