Utente 364XXX
Buonasera dottori, sono molto ma molto imbarazzato nel parlarvi della mia situazione ma alla fine mi sono deciso.

Ho 28 anni, 180 cm di altezza e sono in sovrappeso ormai da un annetto(85 kg circa contro i 75 miei soliti).

Gli organi genitali sono da tempo il mio tallone d'Achille. Circa tre anni fa mi sono operato di varicocele di II grado. Operazione andata a buon fine. Successivamente ho avuto per un bel pò di tempo dei problemi seri nell'urinare accompagnati dalla mancanza del cosidetto alzabandiera mattutino e perdita del tono durante l'erezione. Dopo tanto tempo mi decido ad andare dall'urologo/andrologo che mi da una terapia a base di cialis 5 mg(ogni tre giorni), forprost(una capsula al giorno) ed un altro integratore che non ricordo(chiedo scusa per l'imprecisione ma sono passati molti mesi) che prendevo al mattino per tre mesi risolve il problema della prostata. Faccio l'esame per controllare il flusso urinario ed è tutto a posto la prostata che ad una prima visita era infiammata(alla palpazione faceva un male cane) sta bene. Non sparisce però l'altro problema: la mancanza dell'alzabandiera e lo scarso tono durante le normali erezioni. Proseguiamo la terapia, in corso ancora oggi e che termino a Gennaio(quando avrò un altro controllo) a base di: Bioarginina un flacone al giorno al mattino, Midir una capsula al giorno la sera, cialis da 5 mg una capsula ogni due giorni.

Le erezioni mattutine non sono tornate, il tono è ancora quello che era. Ho notato inoltre la comparsa di cellulite sui miei glutei. Ho subito pensato alla causa principe come sovrappeso ma, con tutta l'ignoranza possibile comincio a credere, essendo la cellulite una patologia prettamente femminile, unita ai miei problemi genitali ad una causa ormonale oppure di altro tipo.

Per me è uno strazio, mi sento un mezzo uomo, con un pene che funziona male e la cellulite tipicamente femminile. Ricordo i tempi dell'alzabandiera mattutino, di quanto ai tempi mi imbarazzava per ovvie ragioni ed a come invece mi manchi, di come dessi per scontato il tono muscolare durante l'erezione e di come invece, non solo il tono sia insoddisfacente ma di come il pene torni in uno stato rilassato dopo l'eiaculazione ad una velocità disarmante. A Gennaio torno dal medico e vedremo il da farsi ma, complici anche le feste ed il fatto che per ora non posso permettermi una visita anticipata(i costi della terapia mi hanno creato tante difficoltà, non sono molto facoltoso) potete darmi qualche indicazione? Non so più che fare!

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,letto il suo lungo post, sottolineo unicamente come le erezioni spontanee non siano espressione della eccitazione sessuale e, quindi,non abbiano alcun rapporto con il benessere sessuale.Non ci trasmette dati relativi alla esecuzione di dosaggi ormonali ed ecocolordoppler penieno,necessari per porre una diagnosi corretta.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 364XXX

Grazie per la risposta dottore, purtroppo al momento non ho fatto gli esami da lei citati, non mi sono stati prescritti. Ma data la sua risposta ho una conferma indiretta della possibile causa ormonale!

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'eventuale causa ormonale va dimostrata, non ipotizzata. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 364XXX

La ringrazio della risposta, cercherò di confermare o smentire la causa ormonale.