Utente 458XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni.
Da quando avevo 13-14 anni, ho cominciato abitualmente a masturbarmi con eiaculazione, 2-3 volte a settimana, ma venivano periodi che non mi masturbavo mai, anche per un mese.
Ho notato che con il tempo la mia prostata è cominciata ad essere sempre meno rigida, sia durante le erezioni che a riposo, fino ad arrivare ad oggi, che la sento totalmente inconsistente. Cioè il mio pene, in erezione, non è più duro e consistente come una volta, da quando ho iniziato a masturbarmi.
Sono molto preoccupato, ho anche già fatto una visita da un urologo 3 mesi fa, mi ha controllato e ha detto che non ho niente di preoccupante, solo che ho una fimosi non serrata ed è consigliabile un'operazione.
Riguardo alla debolezza, mi ha detto che potrebbe essere un problema meccanico, perchè faccio poca attività e sto molto tempo seduto, perciò i nervi del pene hanno cominciato a perdere la sensibilità.
Ma io non sono del tutto convinto, sono molto preoccupato, perchè è come se non avvertissi affluire il sangue correttamente.
Ne sto risentendo molto anche a livello psicologico e non sto bene con me stesso.
C'è qualche modo per risolvere questo problema? Cosa mi consigliate di fare? (apparte che già so che mi consiglierete di fare una visita da un andrologo, ma vorrei sapere se ci sono soluzioni per risolvere questo problema, almeno per tranquillizzarmi).
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
come abbia fatto ad accorgersi della prostata, organo interno, che rigida non diventa mai, è uno dei misteri del creato. Non credo che un collega possa averle detto quanto scrive, poichè non sta in piedi ne dritto nè rovescio. Per cui senta una altra campana. E anche se si arrabbierà, ritengo doveroso consigliarle un colloquio psicologico.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 458XXX

No non mi arrabbio, anzi mi rasserena se non è un problema grave.
Forse non mi sono spiegato bene io, ma quando il pene è in erezione (non volevo dire prostata), è molle e non più rigido come una volta.
E' forse un problema legato alla vascolarizzazione del sangue?
E' forse legato al fatto che in questi anni ho ecceduto con le masturbazioni?