Utente 430XXX
Dottori buonasera, la farò breve.. da febbraio dell anno scorso fino a fine settembre 2017 ho utilizzato 400-500 mg di testovis ed altrettanti di Masteron (drostanolone propionato), naturalmente in questo momento la mia libido non è la stessa nonostante siano passati più di tre mesi. Il mese scorso sono tornato dal mio andrologo il quale mi ha prescritto delle analisi che presto faró e ha detto che la cosa migliore è aspettare che il tutto torni alla normalità da solo e che preferisce non darmi una cura.. adesso vorrei sapere se siete d’accordo con lui o no.. grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente

in linea di massima il suo andrologo ha ragione, tuttavia poiché l'assunzione di testosterone e/o suoi derivati provoca una inibizione della secrezione endogena di testosterone, è necessario valutare i suoi dosaggi ormonali relativi all'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi per capire come stanno le cose e quindi valutare come procedere.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Gentilissimi dottori,
Ormai sono passati circa 5 mesi dall’interruzione dal tutto sopra riportato ed in attesa della visita di controllo che ho in data 8 marzo, oggi mi sono prestato ad effettuare gli esami prescritti dal mio andrologo:
FSH: 1,00 rif. 1-12
LH: 1,00 rif. 1.14-8.70
PROLATTINA:15,00 rif. 3.40-19.70
TESTOSTERONE TOT: 2,86 rif.3,50-10,60

Naturalmente io in tutti questi mesi non ho quasi per niente desiderio sessuale! Adesso vi chiedo: se il mio specialista quando farò la visita dovesse ridirmi di non fare niente e che preferisce non provare una cura o ripetendomi di continuare ad aspettare, io cosa dovrei fare? La cavolata sono cosciente di averla fatta ma Vorrei essere sicuro il più possibile di essermi affidato ad uno bravo non so se mi spiego.. voi cosa mi consigliereste a visita? Io davvero sto molto giù per questa situazione!! Grazie per la disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

è passato un mese da quando ci ha scritto e i dati ormonali suggeriscono di monitorare la situazione senza utilizzare alcuna terapia, ripeta gli esami il mese prossimo e poi si vedrà.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 430XXX

Dottore buongiorno,
La ringrazio per la celere risposta e naturalmente se può fare la differenza anche tra un mese ripeterò gli esami.
La cosa che più mi spaventa però è che a distanza ormai di 5 mesi il mio testosterone sia così basso. Tutto qui! Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
i farmaci che ha utilizzato le hanno provocato questa situazione e ora per valutare quando l'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi ritornerà in equilibrio serve un monitoraggio mensile.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it