Utente 476XXX
Buonasera,da un mese a questa parte mi sono accorto che corro frequentemente in bagno a fare pipì,ho avuto rapporti sessuali con la mia ragazza e non riuscivo ad avere erezioni complete se non solo dopo aver fatto pipì,non riesco tutt’ora ad averle costantemente e mi sto preoccupando,ho parlato col mio medico e sto seguendo una cura di arginina,mi è successo di avere dolore dopo un’eiaculazione e anche dopo aver urinato.Mi sono preoccupato letteralmente quando non ho più visto un’erezione completa e anche se è un’idea stupida,nonostante io rispetti tutti,di esser passato all’altra sponda ed effettivamente avendo pensieri omosessuali mi viene da urinare,vorrei solo capire se c’è un nesso tra le 2 cose e cos’altro dovrei fare? Grazie mille buonaserata

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gent.mo utente
i sintomi che ci propone farebbero pensare a una cistite e ad una prostatite da confermare in sede di visita, mentre la sintomatologia legata alle sue erezioni potrebbe essere legata alla particolare situazione che ha scatenato un disagio psicologico che si traduce in un calo erettivo.

Un cordiale saluto
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Signor Dr. la ringrazio tantissimo,andrò al più presto a farmi visitare,anticipatamente non ho citato che ho avuto uno sperma biancastro quasi acquoso prima di seguire la cura a base di arginina,secondo lei può esserci un nesso tra pensieri di sfondo omossessuale e la sensazione di urinare,purché so bene che non è una domanda intelligente,la ringrazio ancora per la sua disponibilità

Un saluto.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
PARMA (PR)
CHIAVARI (GE)
CASTIGLIONE DELLE STIVIERE (MN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
già il sapere che non è una domanda intelligente le dovrebbe suggerire di risolvere il suo problema clinico attraverso la visita e se i suoi pensieri continuassero a pervaderla un consulto sessuologico potrebbe certamente esserle utile.

Ancora cordialità
Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4] dopo  
Utente 476XXX

Grazie per la sua disponibilità,provvederò ad effettuare una visita per risolvere il problema fisiologico e cercherò di smettere di avere questi pensieri inutili causati dal mio punto di vista dai problemi che mi pervadono in quest’ultimo periodo,grazie ancora per la sua disponibilità è stato gentile.
Cordiali saluti