Utente 478XXX
Salve,
ho 29 anni e circa dieci giorni fa, dopo un rapporto con la mia ragazza mi sono reso conto di avere un pò di dolore al pene. Andando a controllare ho notato, a parte un diffuso rossore, che la pelle del prepuzio era nella parte vicino al glande molto irritata. Da quel giorno sembra come se la pelle abbia perso di elasticità, sia secca e restringe un pò il glande nel momento in cui tiro giù la pelle per scoprire il suddetto. Non avevo mai avuto questo problema. Il medico di famiglia , dopo un controllo molto sommario l'ha identificato come un infezione funginea e mi ha dato compresse di Itroconazolo per 8 giorni, lavaggi con Pevaryl e una pomata sempre micotica di cui non ricordo il nome. Fatto sta che dopo 10 giorni ancora la situazione è simile: a tratti la pelle (in situazioni semiflaccide) sembra stringere il glande alla base data la poca elasticità della pelle stessa. Altre volte quando il pene è proprio flaccido sembra come se la pelle del prepuzio sia ancora irritata e ricopre in maniera eccessiva il glande. Cosa può essere questa improvvisa modifica delle condizioni del prepuzio? Ps Il glande non presenta alcun problema. Può essere una semplice irritazione dovuto a uno sfregamento oppure è qualcos'altro?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

solo una visita specialistica dermatologica o andrologica potrebbe darle la risposta
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 478XXX

La ringrazio per l'attenzione.
Inoltre in tutto ciò mi ero dimenticato di segnalare che la mia compagna ha fatto tutti i test possibili immaginabili dalla sua ginecologa ed è risultata completamente negativa a tutto, cosa che sembra confermare l'errata diagnosi del mio medico.

Ringrazio ancora