Utente 475XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 anni che ha un problema, in pratica io con una ragazza non riesco a venire. Durante la masturbazione volendo posso eiaculare in breve tempo ma con una ragazza proprio non c'è verso. La cosa che mi preoccupa è che non riesco a venire neanche se mi masturbo io ma con una ragazza in presenza. Questo mi porta a pensare a delle cause psicologiche che mi spaventano enormemente dato che, se fossero fisiche, magari con dei farmaci o comunque terapia potrei guarire ed essere normale, invece se fossero psicologiche potrebbero non risolversi mai. Voi cosa pensate? Questo problema ora inizia a pesare. Conoscete qualche cosa come il mio? La terapia proposta è andata a buon fine?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

chi le ha raccontato che "le cause psicologiche potrebbero non risolversi mai...?

Quello che ci racconta ci porta invece proprio a pensare ad una tale problematica.

Che dice il suo andrologo di riferimento?

Detto questo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Ancora non sono andato dall'andrologo, a dire il vero sono indeciso se parlarne prima col mio medico di base o se cercare uno specialista autonoma. Secondo voi cosa è meglio?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene prima sentire in diretta sempre il proprio medico di famiglia che generalmente, se è il caso, la indirizzerà poi, in modo mirato, verso lo specialista più indicato che opera vicino alla sua residenza.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 475XXX

Ultima domanda, conosce qualche caso come il mio? Se sì, il problema é stato risolto? Sono molto scoraggiato mi sembra quasi di soffrire di una malattia rara.

[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Caro Ragazzo,
Aggiungo qualche riflessione a quelle del dr. Beretta ed una video intervista sulla sua problematica.

Ma chi glielo ha detto che i problemi psicologici - soprattutto alla sua giovanissima età - non si risolvono mai?

https://m.youtube.com/watch?t=1s&v=2C-f9gHy-jE

Ci sono ben 5 gradi di gravità, tutti da analizzare con cura,
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#6] dopo  
Utente 475XXX

Ho detto questo perché ,basandomi su quello che provo quando sono con un ragazza, io mi sento tranquillo e rilassato. Quindi se la causa fosse psicologica sarebbe sicuramente qualche cosa a livello inconscio di cui ignoro l'esistenza. Se fossero fisiche invece si spiegherebbero più facilmente.

[#7] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Questa è la sua lettura degli eventi, da non clinico.

Se eiacula da solo, è davvero improbabile che abbia qualcosa di organico.

“Durante la masturbazione volendo posso eiaculare in breve tempo ma con una ragazza proprio non c'è verso. L”


I danni organici non sono intermittenti, ci sono sempre: da solo ed in compagnia.

Se ha un piede rotto, è sempre rotto anche se passeggia da solo.


Se ha visto il video capirà.

Faccia le visite e non si allarmi prima del previsto.
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it