Utente 482XXX
Buongiorno a tutti
Mi chiamo Simone 31 anni.

Io e la mia ragazza (27 anni) da un anno stiamo provando ad avere un figlio in modo naturale
Vedendo che questo non accadeva, abbiamo deciso di fare degli esami entrambi, tra cui il spermiogramma.

Dal mio esame risulta una forte numero anomalie della testa (99%) e un basso numero di spermatozoi (9,4 su vn 15 ml).
1 % forme normali, mentre gli altri valori sono più che nella norma.

Ora, quando ho ritirato l'esame in laboratorio, mi è stato detto che era il risultato era abbastanza nella norma, ma informandomi bene non sembra così.

Il ginecologo della mia ragazza leggendo l'esame, ci ha informato che se la situazione è questa ,la strada è davvero in salita.
Io un mese prima dell'esame ho avuto 3 giorni di febbre (38) e non ho preso antibiotici o altro. La classica tachipirina. Quindi non so se possa influenzare così tanto l'esame

Mai stato operato a niente per mia fortuna e nessun trauma che possa aver influenzato la mia fertilità Non fumo

Ho prenotato una visita da un andrologo per capire davvero la mia situazione, ma volevo capire se la verità sta nel mezzo perchè mentalmente non è facile reggere e se esiste qualche strada che si possa provare a percorre

Grazie a tutti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ora è bene con la tempistica giusta, vista anche la febbre da lei dichiarata, ripetere un esame del suo liquido seminale; se confermata la dispermia allora con il suo andrologo dovrà di conseguenza iniziare un preciso iter diagnostico con ecografie mirate, valutazioni ormonali ed altro ancora.

Fatto il tutto poi, se lo desidera, ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 482XXX

La ringrazio per la cortese risposta.

Ma per ripetere l'esame del mio liquido seminale non bisogna far passare almeno 3 mesi per avere un confronto veritiero?

Io l'esame l'ho ritirato settimana scorsa

Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Devono trascorrere almeno 75 giorni da quando ha avuto l'episodio febbrile.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com