Utente 203XXX
Buongiorno, ho 28 anni e ho una buona salute. Nell'ultimo weekend ho avuto diversi rapporti sessuali con la mia fidanzata, durante i quali (io sono sempre stato molto duraturo nei rapporti)non ho avvertito dolore ma solo un leggero fastidio determinato da: uso di preservativo troppo piccolo; non ho fatto caso subito alla grandezza nominale ma nell'uso prolungato mi ha recato meno piacere, sentendolo parecchio stretto alla base del pene, e dal modo in cui le lo masturbava, abbastanza forte. Al rientro a casa, domenica sera, ero molto stanco e il pene mi continuava a dare fastidio, ma pensai che fosse dovuto alla forzatura di aver protratto per ore i nostri rapporti. Lunedì infatti stavo meglio, così martedì e mercoledì. Oggi però avverto un fastidio nella parte sinistra del pene (asta del pene a mezza altezza, nè in cima nè alla base), vedo che proprio in quella zona sono presenti diverse vene/capillari che però osservandoli mi sembrano come al solito. Ho notato che masturbandomi il fastidio leggermente si attenua e non mi reca dolore al momento dell'eiaculazione. Il fastidio c'è soprattutto a pene a riposo ed interessa una zona di circa 3 cm, non di più, dal lato sinistro del pene. In quel punto il pene ha una forma particolare, non dritta ma leggermente curva ed irregolare, percepibile alla vista. Toccandolo non avverto fitte e non è un vero e proprio dolore ma sembra come un indolenzimento, anche se io è da domenica che non ho rapporti sessuali e il pene non è stato ultimamente sottoposto a sforzi. Può essere dovuto all'uso di un preservativo troppo stretto? Preciso che io ho la pelle molto sensibile. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore, L assenza di buona grazia e bel garbo questo combina.Tenga il pene fissato alla pancia con cerotto per 7 giorni. Poi se il problema persiste consulti collega. Comunque le sia di consolazione che leggendola ho avuto invidia.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 203XXX

Buonasera dottore. Ma scherza o dice seriamente? Perchè è impossibile tenere fermo il pene con un cerotto, in primis perché con un'erezione il cerotto si staccherebbe, oltre a doverlo staccare per fare i bisogni e non arriverebbe alla pancia, oltre a non poter indossare indumenti, anche delle mutande risulterebbero scomode indossate e premendo sul cerotto non lo lascerebbero libero.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008