Utente 489XXX
Salve la contatto per spiegarle la situazione di mo marito e avere da lei un parere. Tutto risale al lontano 2007 quando a mio marito, all epoca fidanzato, gli fu diagnosticato il varicocele e subito operato. Nel 2015 per caso in seguito ad un eco all addome il dott. Decise d fargli l eco ai testicoli e gli diagnostico di nuovo il varicocele a dx e sx e fu operato. Dall2007 il suo spermiogramma ha avuto sempre la stessa diagnosi: OLIGOASTENOSPERMICO. Da 3/4 mesi stiamo cercando di avere un bimbo e poiché dal 2015 non ha effettuato più uno spermiogramma abbiamo deciso di rifarlo. Le invio tutti i risultati:
Aspetto: GRIGIO OPALESCENTE
Volume: 1,2ml
Ph: 8.7
Fluidificazione: 60’
Viscosità: AUMENTATA
COncentrazione/ml: 388.000
Concentrazione/ eiaculato: 465.600
Leucociti: 2x10^6
Emazie: ALCUNE
Agglutinazioni testa/testa : Assenti
“. “””””””. Cosa/coda: assenti
MOTILITÀ
1.lineare veloce : 12 (dopo 1 h ) 10 (dopo 2h) 4 (dopo 3h
2.lineare lenta: 10 (“””””””””). 8 (“””””””””) 4(“”””””””)
3.discintetica : 18(“””””””). 12(“””””””). 10(“””””)
4.agitatoria in loco: 10(“”””””). 12(“””) 10(“””””)
5immobile: 50(“”””””) 58(“””””””) 72(“””””)

Spermatozoi Vitali: 40%

Forme tipiche: 56%
Forme atipiche: 44%
Anomalie della testa 32
Anomalie della coda 12


Da premettere che secondo l’urologo il suo problema è una congestione della prostata, e come se gli spermatozoi non uscissero tutti . In qsto ultimo mese gli ha eseguito 5 massaggi prostatici. E gli ha prescritto il bioprostat a base di trifoglio rosso e consigliato d provare ad avere un bimbo naturalmente.
la mia ginecologa Invece è stata categorica e secondo lei cn qsti numeri una gravidanza in modo naturale e quasi impossibile. Ora sto facendo anche io delle analisi. Quelle ormonali tutto ok. A lui ha prescritto la spermiocoltura

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

non perda altro tempo in internet e dica a suo marito di sentire ora in diretta anche un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana; con lui bisogna poi ripetere un esame del liquido seminale in laboratorio aggiornato e dedicato e, se il numero di spermatozoi si confermerà quello che lei ha postato, bene allora completare le indagini diagnostiche ad esempio con le usuali valutazioni citogenetiche, che si fanno in questi casi, e poi prendere in considerazione anche le corrette e mirate strategie terapeutiche da seguire.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 489XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta, sono nuova su qsta piattaforma r non so ancora bene neanche come si usa.
Secondo lei qsto numero così basso e motilita altrettanto bassa potrebbe dipendere da questa congestione prostatica??? Da premettere che L urologo dopo avergli fatto questi 5 massaggi prostatici e liberata un po’ la prostata non gli ha voluto prescrivere nulla se non un integratore a base d trifoglio rosso..... non potrebbe prendere comunque un integratore che vada a migliorare la motilitae il numero? E poi quella concentrazione di leucociti abb alta è normale che ce l’ha sempre in tutti gli spermiogramma che ha fatto in questi anni e compresa la viscosità aumenta?
L urologo inoltre tenne a sottolineare quella percentuale molto alta di forme tipiche, secondo lui bisogna cambiare laboratorio.
Un ultima cosa che m Sn ricordata oggi a distanza d 20 gg dall esito dello spermiogramma e cioè che la sera precedente L esame abbiamo fatto petting, può inficiare L esito ???

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

bene ripetere l'esame del liquido seminale con relativa spermiocoltura in laboratorio aggiornato e dedicato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Ancora un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 489XXX

Cosa intende per visita medica specialista in diretta ? Le ripeto mi sono appena iscritta e non so come funziona questo sito.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Vista ad esempio con specialista andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 489XXX

Buongiorno dott. Beretta la riscrivo perché io ho un dubbio che vorrei togliermi..... dai dati che abbiamo non si può già sospettare un’infezione??? Il fatto che abbia una viscosità aumentata, un numero di leucociti molto alti e un ph basico non si può sospettare un’infezione ??

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo che si può sospettare; ma la conferma diagnostica della sua reale situazione clinica passa sempre attraverso una viisita con uno specialista andrologo esperto e con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 489XXX

Grazie per la celere risposta...... ma è possibile che facendo la spermiocoltura non esca nulla ??? Le spiego, mio marito nei vari spermiogramma fatti in questi anni ha sempre un’elevata concentrazione di leucociti, qualche anno fa ne aveva 3.000.000 e dalla spermiocoltura non uscì nessun batterio

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbe trattarsi di una infiammazione delle vie uro-seminali abatterica, cioè con valutazioni colturali ai vari microrganismi negative.

Che dice il vostro andrologo di fiducia?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 489XXX

Secondo l andrologo il problema d mio marito è una congestione prostatica. Dall eco fatta il mese scorso non si evince nessun ingrossamento della prostata e nessun varicocele ( lui è stato operato due volte d varicocele all età d 25 anni e 30). Ha fatto luroflussimetria ed e tt ok, ha fatto 5 massaggi prostatici dopo i quali pare che si sente meglio però continua ad avvertire dei doloretti ogni tanto ai testicoli. Non sarebbe il caso di fare una eco transrettale?
L urologo resta del parere che c è un problema d ostruzione ma io sono convinta che il suo problema è un’infiammazione e/o infezione!!! La mia ginecologa, specializzata anche in riproduzione, ovviamente leggendo L ultimo spermiogramma è convinta che con qsti dati una gravidanza naturale non avverrà e mi sta facendo fare una serie d analisi in quanto ci ha proposto la icsi

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se ci sono problemi di comunicazione con il vostro attuale andrologo e non siete convinti della diagnosi fatta, sempre bene sentire in diretta un altro specialista con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com