Utente 489XXX
Buongiorno, assumo finasteride 1mg tutti i giorni da ormai 2 anni per contrastare caduta capelli con buoni risultati.
Mi è stata regolarmente prescritta dal mio dermatologo il quale non mi ha mai parlato di seri effetti collaterali, mi ha parlato di rari casi di impotenza che comunque si sono sempre risolti in poco tempo cessando l'assunzione del farmaco.
Oggi il mio nuovo medico di base invece mi ha creato non poche ansie sconsigliandomi caldamente di utilizzare finasteride 1mg in quanto è a conoscenza di casi di infertilità che non si risolvono nemmeno dopo la cessazione dell'assunzione del farmaco, inoltre mi ha parlato anche di casi di tumore alla mammella negli uomini causati dalla finasteride stessa.
Non voglio fare ricerche su internet da solo perché non ne ho le competenze e si trova tutto e il contrario di tutto, chiedo quindi a qualche esperto: sono vere e per nulla rare queste effetti collaterali relativi all'infertilità e sono gravi così come dice il mio medico di base, è forse il caso di fare uno spermiogramma per evitare ansie?
Perché si dice che si sconsigli l'uso di finasteride 1mg dopo i 41 anni?
Non so se credere al dermatologo o al medico di base a questo punto...

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la questione che sta sollevando è complessa e ancora molto dibattuta.

Se comunque desidera avere altre informazioni più dettagliate su tale argomento, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche le news pubblicate sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/3874-calvi-fertili-effetti-finasteride-fertilita.html

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/6728-finasteride-dutasteride-problemi-sessuali.html

e ancora:

https://www.slideshare.net/GiovanniBeretta1/finasteride-effetti-collaterali-sulla-fertilit-maschile-e-problematiche-sessuali

https://www.slideshare.net/GiovanniBeretta1/problematiche-sessuali-maschili-e-uso-della-finasteride

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Sì però devo prendere una decisione, se cessare l'assunzione o meno, e capire se confrontarmi con qualcuno per prenderla, e questi articoli non mi aiutano molto, anzi mi aumentano i dubbi. In questa sede mi piacerebbe sapere:
- se esistono prove scientifiche di infertilità permanente causata da finasteride 1mg anche dopo la cessazione dell'assunzione e in che percentuale
- perché si sconsiglia l'uso di finastedide 1mg dopo i 41 anni

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

quello che le posso confermare è il consiglio di sospendere il farmaco nei maschi che presentano grave oligozoospermia o azoospermia, anche al dosaggio ridotto indicato per contrastare la calvizie androgenica, e, altro consiglio, è bene usarlo con molta prudenza nei maschi che desiderano avere un figlio e che hanno la loro fertilità al primo posto rispetto ad altri aspetti esistenziali di tipo puramente estetico.

La mia esperienza personale mi suggerisce di dire che il numero degli spermatozoi generalmente migliora entro tre mesi dalla sospensione del farmaco ma devo pure dire che è sempre difficile prevedere, per ogni singolo caso clinico, i reali tempi in cui si verifica tale miglioramento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com