Utente 478XXX
Gentilissimi,
dopo aver fatto una cura di 15 gg. con levofloxacina per escherichia coli, ho eseguito nuovo spermiogramma ma purtroppo l'infezione risulta ancora.
L'esito, in termini numerici però mi sembra assai migliore rispetto al precedente.
Lo riporto di seguito :
- ph 7.5
- volume 6,3 ml
- aspetto disomogeneo per filamenti di muco
- fluidificazione incompleta
- colore avorio opalescente
viscosità aumentata ++--

numero di spermatozoi 36.000.000
numero per eiaculato 226.800.000
motilità totale 67%
motilità progressiva 67%
non progressiva 0%
immobili 33%
forme immature alcuni spermatidi
leucociti 0,7 x 10^6

spermatozoi normali 5%
acefali 18%
microcefali 6%
amorfi 38%
residuo citoplasmatico 7%
anomalie della coda 2%
divisione incompleta 1%
acaudati 5%

Rare forme di spermio agglutinazione. Emazie 6-8 per campo. Alcune cellule di sfaldamento.

Germi :
Escherichia coli 10^4 (ex 10^5)
enterococcus faecalis 10^4 (ex 10^4)

Da circa un anno io e mia moglie cerchiamo un bimbo. Vorrei sapere se l'infezione posso considerarla come elemento determinante e quindi se possiamo continuare nei tentativi oppure i valori non sono sufficienti e ricorrere pertanto ad eventuali ipotesi di tecniche di procreazione assistita.

Ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

i parametri del liquido seminale, da lei inviati, esclusi:
- aspetto disomogeneo per filamenti di muco
- fluidificazione incompleta
- viscosità aumentata ++--
sembrerebbero non drammatici ma generalmente si tende, soprattutto prima di iniziare una tecnica di procreazione assistita, ad avere una spermiocoltura negativa.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 478XXX

La ringrazio per la celerità e per l'esaustività.

Vi aggiornerò post consulto medico.

Un cordiale saluto

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Utente 478XXX

Gentilissimi, dopo consulto medico, sembrerebbe essersi riacutizzata una prostatite batterica in precedenza non debellata, determinata dalle cariche batteriche dei due germi. La cura prescritta è Levofloxacina 500 mg (1 al di) per 20 giorni, associata a fermenti da prendere al mattino.
Secondo voi, le cariche risultate sono determinanti per un concepimento naturale ?

Grazie della disponibilità

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Relazione molto difficile da determinare.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 478XXX

Gentilissimo Dottore, dopo una serie di accertamenti che non hanno rilevato criticità, mi è stato sottoscritto l'integratore ANDROSITOL PLUS una bustina al dì per 90 gg. Lo stesso per andare a migliorare la viscosità aumentata ++-- e mantenere costanti i buoni valori numerici del liquido.
Intanto mia moglie sta effettuando una serie di esami per verificare se vi siano anomalie ormonali, follicolari ecc.
La ginecologa, le ha prescritto l'acido folico che sinora non ha mai preso (INFOLIC); qualora non vi siano anomalie negli esami che sta effettuando, la ginecologa consiglia di continuare per via naturale per altri 3/4 mesi e poi intraprendere eventuale IUI (base).
Le chiedo se l'integratore sarà utile, la terrò comunque informata sull'evoluzione del tutto; nel mentre la saluto cordialmente.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua ora le indicazioni e le strategie terapeutiche ricevute dal suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 478XXX

Ok grazie.

Cordiali Saluti