Utente 509XXX
Salve dottori, io e il mio compagno vorremmo porvi una domanda. Due anni fa il mio compagno è stato sottoposto ad una prostatectomia radicale e fortunatamente è andato tutto per il meglio. La nostra domanda consiste nel chiedervi se dopo questo tipo di intervento potremmo mai diventare genitori? Ho letto su un sito che è possibile fare una sorta di aspirazione dei spermatozoi direttamente dai testicoli (sempre leggendo ho preso visione che nonostante tutto i testicoli continuano a produrre spermatozoi). Potremmo noi prendere questa strada rivolgendoci ad una clinica? Vi ringrazio vivatamente

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

le sue informazioni sono sostanzialmente corrette, la situazione clinica del suo compagno si può considerare, se non ha avuto problematiche testicolari o a subito terapie ormonali, come una azoospermia ostruttiva.

A questo proposito, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-l-azoospermia-quando-non-ci-sono-spermatozoi.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Salve ci siamo recati presso una clinica dove hanno analizzato un campione di urina dopo orgasmo per eiaculazione retrograda e non hanno trovato alcuna presenza di spermatozoi e ci hanno fatto fare le analisi per il dosaggio ormonale risultate ok e una eco testicolare ugualmente tutto regolare. Adesso ci hanno chiesto di ripetere la ricerca tramite urine che faremo a giorni dicendoci però che nonostante le analisi positive potremmo comunque non trovare spermatozoi sia nelle urine e sia facendo la TESE. È davvero possibile tutto questo? Grazie

[#3]  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
VERONA (VR)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile Signora, se suo marito ha fatto una prostatectomia radicale per tumore non si troveranno MAI spermatozoi nelle urine, perché sono state interrotte le vie seminali.
L'unica possibilità è un prelievo diretto da testicoli o epididimi (esistono diverse tecniche). Affidatevi a un bravo Andrologo!

Cordialmente,
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#4] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio dottore per la sua risposta.... adesso abbiamo un quadro lucido della situazione e un po meno sul percorso che abbiamo intrapreso... un'ultima domanda se mi permette; se sono state interrotte le vie seminali gli spermatozoi dai testicoli non vengono più espulsi giusto? E come vengono espulsi? Ce un sovraccarico? Non avendo via d'uscita si producono sempre meno spermatozoi o la situazione della loro produzione non cambia? Grazie

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se i testicoli di suo marito producono ancora spermatozoi e non hanno modo di uscire dalle vie seminali generalmente questi vengono eliminati, quando invecchiano, da alcune cellule immunocompetenti, che si chiamano macrofagi.

Chieda comunque più informazioni precise ora al suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com