Utente cancellato
Salve sono un ragazzo di 33 anni a cui è stata diagnosticata azoospermia con sindrome a sole cellule di sertoli.
Dopo tutte le analisi è stato riscontrato anche un fsh di 18.
Il dottore presso il centro a cui mi sono rivolto mi ha detto che l'unica strada da me percorribile è l eterologa rifiutando la mia richiesta di microtese.
Secondo lui nei miei testicoli non ce niente e se eventualmente ci fosse qualcosa non sarebbe buona..andando in caso di esito positivo a far nascere un eventuale figlio malato.
Io prima di passare all' eterologa vorrei essere sicuro che i miei testicoli non producano spermatozoi completamente.
Siete d'accordo su queste sue affermazioni. Spero on una vostra risposta.
Porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
509584

dal 2018
Il mio andrologo mi avevo suggerito la microtese..ma il centro a cui mi sono affacciato mi ha risposto cosi

[#3] dopo  
509584

dal 2018
Dottori vi prego ditemi cosa ne pensate a riguardo. È vero quello che mi hanno detto?.
Prima di fare l' eterologa vorrei essere sicuro che io non produca spermatozoi.
Io voglio che mio figlio abbia il mio dna non quello di uno sconosciuto.
Scusate la mia insistenza. Purtroppo mi piange il cuore ormai.
Rimango in attesa di una vostra risposta

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

si rilegga il mio articolo sulla azoospermia:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html

Questo le permetterà di capire che è possibile, utilizzando strutture informate e dedicate, fare un tentativo di recupero chirurgico, purtroppo non si è mai certi e sicuri di poter recuperare spermatozoi utili per un ciclo di fecondazione assistita (ICSI).

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com