Utente 520XXX
Buongiorno,

Ho 35 anni, sicuramente sono un soggetto molto ansioso. Sono stato da un andrologo, mi ha consigliato di assumere Cialis 5mg. L'ho fatto per due mesi e, dopo una settimana di dolori alle gambe, la cura è servita moltissimo. Ora, dopo qualche mese di stop, il mio problema legato alla sessualità si è ripresentato. Vorrei assumere nuovamente Cialis 5mg, ma questa volta solo in caso di necessità. Due domande: assumerlo saltuariamente (una-due volte a settimana) comporta rischi di qualche tipo? La mia paura è legata al cuore. Non ho mai fatto visite di controllo, non so se il farmaco può dare effetti. E ancora: c'è un orario più indicato per assumerlo (non so, mattina)?

Grazie per la disponibilità.

Buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il tadalafil é un vasodilatatore che,quindi,può avere solo effetti positivi sul cuore.Analogamente,la assunzione saltuaria non crea alcun problema.Quanto all'orario di assunzione,l'unico consiglio é quello di far sì che sia sempre lo stesso.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 520XXX

Dott. Izzo, la ringrazio molto per la sua risposta e per la cordialità.

Aggiungo, a qualche giorno di distanza, che dopo aver preso una compressa di Cialis 5mg prima di un appuntamento (6 febbraio), il giorno dopo (giovedì 7) ho riscontrato forti dolori alla testa, vampate di calore, senso di profondo malessere, ansia profonda, senso di morte. Questa condizione è durata tutto il giorno, da mattina a sera, e soltanto oggi (8 febbraio) comincio a stare meglio. Non ho più preso Cialis 5mg.
Faccio presente, come avevo già detto nel precedente messaggio, di essere un soggetto estremamente ansioso e dunque - ma chiedo a voi - questo crea in me reazioni spropositate, è possibile?
Sto vivendo un equilibrio precario: da una parte vorrei poter risolvere il mio problema legato alla sessualità, ma dall'altra non ci riesco perché giornate come quella del 7 febbraio sono intollerabili.
Andrò naturalmente dal mio andrologo, ne parlerò con lui. Non esistono rimedi meno forti del Cialis? O è l'unica terapia possibile?
Devo dire che mesi fa, nel precedente utilizzo prolungato (2 mesi), dopo aver superato una prima fase di dolori (meno forti però di quella degli ultimi giorni) sembrava tutto risolto.

Mi sono dilungato, grazie per la disponibilità.
Buon lavoro

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non posso che invitarla ad insistere per superare gli iniziali disagi legati alla assunzione di tadalafil che,spesso,nel tempo,si alleviano e scompaiono.Non esiste una terapia "meno forte",ma solo una terapia appropriata.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it