Utente 523XXX
Salve. Sono un ragazzo di 18 anni. Da un po' di tempo ho avuto modo di appurare una riduzione del glande successiva ad una pratica che so di essere sbagliata.. Quando ho l'eiaculazione mi è capitato di non espellere il liquido ma di trattenerlo nel cappuccio del prepuzio a contatto con il glande per lungo tempo. Questa cosa non so se sia irritante o corrosiva fatto sta che adesso ci sta un sacco di spazio nel prepuzio e il mio glande mi sembra ridotto esponenzialmente. È possibile che sia avvenuta una cosa simile fisiologicamente?


Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non alleni la fantasia.Eviti di ricorre a manovre che non danno libero sfogo alla eccitazione sessuale ma che,sicuramente,non provocano danni anatomici al pene. Ne approfitti per sottoporsi ad una routinaria visita andrologica di fine sviluppo.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 523XXX

Quindi il ridimensionamento(sono sicuro al 100% che ci sia stato) non è ricollegabile a manovre di alcun tipo o da me precendemente descritte? A cosa potrebbe essere dovuto, quali sono le cause più comuni? (non credo di avere alcuna patologia) ma nell'arco di qualche giorno sto perdendo volume, sensibilità e in un certo senso turgore. Ma le ultime due sono collegate alla prima. La prego l'ultima cosa poi non la assillo più.

Grazie dei consigli.