Utente 455XXX
Buongiorno a tutti i dottori,

Leggendo i miei vari consulti si può notare che soffro di continue infiammazioni al glande/prepuzio, sia il medico di base che il mio andrologo di fiducia (sono stato operato di frenulotomia 2 anni fa) mi consigliano ad oggi la circoncisione come soluzione per il problema, ho fatto visite su visite, esami su esami, il mio sistema immunitario non ha mezzo valore sballato, la glicemia è perfetta, i miei esami del sangue sono perfetti, NESSUN dermatologo (che mi ha visto dal vivo e posso assicurarvi sono stato nei posti più importanti della zona ed abito a Milano) è riuscito a capire quale sia il problema che ha anche ridotto notevolmente la mia attività sessuale e psicologicamente ha creato una direi non bella situazione, mi hanno assolutamente detto che non ho nessuna patologia autoimmune alla Lichen, ma non vorrei arrivare ad averla continuando ad avere infiammazioni su infiammazioni, di conseguenza sono quasi convinto nel procedere con la circoncisione, io non ce l'ho assolutamente con nessuno sia chiaro, però la circoncisione mi è stata categoricamente sconsigliata SOLO dai dermatologi che mi hanno visitato senza darmi un motivo particolare però e sottolineo senza nemmeno riuscire a curarmi, di visite dermatologiche ne ho fatte più o meno 8 in 18 mesi

Detto questo: La circoncisione può risolvere questa situazione una volta per tutte?

Vi prego di aiutarmi

grazie mille in anticipo e scusate i toni apparentemente agitati, sono solo stanco

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

La circoncisione può risolvere questa situazione una volta per tutte?
Che le ha detto il suo andrologo od urologo di fiducia?

Purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa postazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com