Utente 558XXX
Gentilissimi dottori, soffro di una leggera DE di mantenimento, nel senso che durante la penetrazione (Specialmente se uso il preservativo) dopo qualche minuto inizio a perdere solidità nella stessa. E' una cosa che, negli anni, mi ha frustrato molto. Le erezioni mattutine, inoltre, sono quasi nulle e, quando ci sono, non sono di buona qualità.

Credetemi che in dieci anni che soffro di questo problema ho fatto ogni tipo di visita e letto qualsiasi cosa, per cui vi chiedo la gentilezza di seguirmi e indicarmi come potete aiutarmi. Ho rifatto ultimamente le analisi dei livelli ormonali, coi seguenti risultati:

S-Testosterone 6, 69 ng/mL [2. 80-8. 00]
S-Testosterrone libero 26. 8 pg/mL [20. 8-64]
S-Tireotropina reflex (TSH-R) 1, 527 U/ml [0, 40-4, 20]
S-Follitropoina (FSH) 6, 34 U/L [1. 27-19. 26]
S-Luteotropina (LH) 3, 51 Ul/L [1. 24-8. 62]
S-Prolattina 6, 9 ng/mL [2. 64-13, 13]

Il mio testosterone libero, come potete vedere, pur essendo nei range è a livelli molto bassi. Vi chiedo la gentilezza di evitare per un momento di dirmi che "il dosaggio del testosterone libero è inaffidabile", oppure che "essendo nei range è tutto ok" in quanto onestamente mi sembrano risposte che lasciano il tempo che trovano.

Non sono una persona "macha". Pur facendo sport non ho un gran tono muscolare e i miei tratti sessuali non sono quelli del tipico uomo virile.

Sono una persona normale che però soffre tutti i sintomi associati, generalmetne, con livelli di testosterone basso e dopo tanti esami (ho fatto qualsiasi tipo di esame) che non hanno individuato problemi mi sembra che la strada giusta da intraprendere sia quella di una terapia di aumento del testosterone.. solo che l'androloga che mi ha visitato non ha ritenuto il caso di farla perchè "i livellii sono nella norma e i potenziali rischi superano i benefici".

Ecco, a me non interessa nulla dei potenziali rischi e voglio solo che la mia vita migliori per cui vi chiedo: dove posso trovare, a Milano, uno specialista andrologo/endocrinologo che possa seguirmi in questa cosa? Non voglio fare nulla di avventato, però voglio provare questa strada senza sentirmi fermare in partenza per motivi futili.

Il dosaggio del testosterone libero esiste per un motivo, l'ho fatto più volte ed è basso, vorrei porvi rimedio.

Grazie per l'attenzione.

P.S: non soffro di problemi psicologici, se non quelli derivati dal problema erettivo.

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore
nella sua città potrà trovare molti specialisti endocrinologi che potrebbero aiutarla a gestire la sua "presunta" carenza ormonale.
il testosterone libero è importante e potrebbe essere aumentato assumendo testosterone che, però, potrebbe bloccare la sua spermatogenesi, ed alterare i sottili equilibri ormonali dell'organismo.
io ci penserei un po'!
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org