Utente 560XXX
Salve, ho 48 anni e dall'età di 39 ho cominciato ad avere problemi di D. E. (disfunzione erettile). Nel 2011 acquistai su internet del cialis e per 7 mesi il sesso andava molto bene. Poi, come d'incanto, il sogno è svanito e da allora le cose sono andate peggiorando. Ma il fondo è stato raggiunto da un anno e mezzo in qua: le mie prestazioni son praticamente nulle nel senso che, pur assumendo farmaci brandizzati per la D. E., inizialmente riesco ad avere erezione ma, non appena effettuo dei movimenti in fase di accoppiamento, l'erezione svanisce.

Sono stato dal locale primario di andrologia che mi ha prescritto ecodoppler penieno, testicolare, analisi del sangue per monitorare testosterone, tiroide, etc.. Tutti gli esami sono andati bene. Sia lui sia altri specialisti sia il mio medico di base mi dicono che il problema è di natura psicologica ma io dubito che la causa sia esclusivamente psicologica poiché, assumendo viagra, la D. E. dopo un certo tempo si manifesta anche durante una generale masturbazione, in momenti cioè in cui non ho particolari ansie da prestazione e le fantasie erotiche sono più stimolate.

Per completezza devo dire che la masturbazione è una pratica che ho sempre effettuato con una certa frequenza. E, a sostegno dei miei dubbi sulla natura psicologica, si potrebbe anche considerare il fatto che fino a 35 anni riuscivo ad avere 6 eiaculazioni al giorno mentre ora non riuscirei ad averne più di un paio.

Posso aggiungere di essere un tipo abbastanza emotivo e nervoso (qualche tic).

Restando in attesa di riscontro, porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
VERONA (VR)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
-la negatività degli accertamenti che ha effettuato in effetti sembrerebbe esclude cause fisiche;
-rientra nella normalità la diminuzione del numero degli orgasmi ottenibili in una giornata, al passare degli anni, e non sarebbe corretto interpretarla come segno di problema fisico.
Le capita di avere ogni tanto delle erezioni spontanee al risveglio al mattino, di buona qualità?

Cordialmente,
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#2] dopo  
Utente 560XXX

Sì, qualche volta mi capita. Me lo aveva chiesto anche il primario di andrologia di cui alla mia precedente. Sulla qualità, direi discreta ma può esser soggettivo: come poterlo valutare più precisamente? Grazie.

[#3]  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
VERONA (VR)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Il fattosi avere valide erezioni spontanee mattutine è un altro dato che suggerirebbe una causa psicologica del problema.
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#4] dopo  
Utente 560XXX

A tal proposito, leggevo del rigiscan test notturno. A suo parere potrebbe aiutare a capire la problematica? Grazie mille.

[#5]  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
VERONA (VR)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Potrebbe, ma spesso non è necessario se viene eseguita una buona visita andrologica.
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it