Esami ormonali

Salve dottori, vi avevo gia esposto il mio problema dell’erezione, vi riassumo. Sono un ragazzo di 22 anni, che non sente piu il suo pene come prima. Cioe prima mi eccitavo per tutto, con la mia ragazza riesco nell’erezione e nella penetrazione ma non lo sento piu come prima. Ho gia svolto visita andrologica con Esami tiroide e Emocromo perfetti.
Esami ormonali:
-Estradiolo: 18. 20 (10. 80-44. 5)
-FSH 2. 92 (1. 30-11. 80)
LH 6. 13 (2. 80-6. 80)
Prolattina 31. 44 (4. 10-18. 40)
Testosterone 3. 67 (1. 20-10. 19
Testosterone libero 77 (49. 3-211)
Shbg 31 (10-57)
Vitamina D 26 (30-100)
Albumina 40 (35-50)
Volevo sapere cosa ne pensavate. Soprattutto del livello di prolattina e cosa dovrei fare.
Grazie mille
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,9k 1,2k 1k
Gentile lettore,

bisogna confermare il dato con una nuova valutazione della prolattina basale e dopo 30-45 minuti di riposo; se il dato si conferma generalmente viene indicata una risonanza magnetica nucleare della sella turcica, la sede dove si trova la ghiandola che produce anche la prolattina.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, le pongo un ultimo quesito, visto che il livello è molto alto, puo essere solo stress? Perche l’erezione la ottengo e la ho per la durata del rapporto e questa è una settimana dove ho ben 4 esami universitari da affrontare. Svolgero comunque uno spermiogramma prossima settimana.
Saluti
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,9k 1,2k 1k
Bene sentire in diretta il suo specialista di riferimento, solo lui, che ben conosce la sua storia clinica, le può dare la risposta corretta e precisa.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test