Disfunzione erettile

Salve, sono un ragazzo di 34 anni e da più di un annetto ho avuto piccoli problemi di erezioni durante i rapporti.
Problemi riscontrati con non molta frequenza.
A questo sintomo sono associati dolori ai due avambracci (questi ultimi sono dolori passeggeri che spesso durano pochi secondi) e un dolore al centro della schiena.
Alla fine di ottobre 2020 ho avuto il COVID, fortunatamente non molto aggressivo e curato da casa, e mi sono negativizzato il 10 novembre.
Dalla metà di novembre fino ad oggi sono sparite quasi del tutto le erezioni mattutine e del 80% durante i rapporti.
A questi si sono aggiunti tremori sparsi, dolori articolari e confusione mentale.
Ho visto un neurologo a dicembre e non riscontrava nessun problema semplicemente da una visita fatta di domande e testando riflessi e forza.
A gennaio vedo un urologo/andrologo il quale mi sottopone ad un ecografia ecocolor doppler scrotale (dove ha evidenziato una varicocele di primo grado al testicolo destro) dopodiché ho effettuato esami ematici degli ormoni, emocromo, tiroide e cpk tutti perfetti.
Mi prescrive un integratore (Daga) da prendere per 20 giorni senza alcun risultato.
Secondo il suo parere è un problema dovuto al post COVID.
Ad inizio aprile ho fatto una risonanza encefalo ed anche da quella non risulta nessuna anomalia.
Ad oggi dopo 6 mesi i dolori muscolari e i tremori sono quasi spariti tutti, però mi sono rimasti dolori alle mani e piedi oltre all’ormai problema fisso delle erezioni mattutine, quasi del tutto assenti, e difficoltà a mantenere le erezioni durante i rapporti.
Non so più cosa fare, chiedo il parere di un esperto.
Grazie
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,il rapporto di causa/effetto tra le algie agli arti superiori e il sintomo rappresentato dalla disfunzione erettile,non esiste.Le erezioni spontanee,notturne e/o mattutine,non hanno alcun rapporto con l'eccitazione sessuale.Ha eseguito un esame del liquido seminale?Il varicocele destro,ancorché assai raro,non é,nel suo caso,clinicamente significativo.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve e grazie per la sua celere risposta. Ad oggi ho eseguito solo esami ematici per emocromo ed ormoni. Per quanto riguarda il liquido seminale non l’ho mai fatto. Il problema è che per noi ignoranti in materia, abbiamo l’abitudine di cercare sul web la causa dei nostri mali, e quindi al nostro malessere si aggiunge uno stato ansioso che va ad influire ancora di più sul nostro problema. E quindi da diversi mesi mi portò addosso la paura di avere chissà quale malattia neurologica.

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio