Utente
Buongiorno, so che esistono vari post simili a questo ma credo che il mio caso sia abbastanza particolare.
Io non ho erezioni al mattino da anni, credo che ho smesso di averle ai tempi delle superiori 14-15 anni, all’epoca riuscivo a masturbarmi senza perdere tono anche più volte al giorno... questo fino all’età di 18-19 anni, quando ho avuto una brutta prostatite, trascinata per anni.
In quel periodo smisi di masturbarmi per mesi, tanto da avere polluzioni notturne.
Ora sarà un’annetto e mezzo che non ho più di questi problemi (prostatite).
Premesso questo, ora sono fidanzato e sto avendo i primi rapporti con questa ragazza.
E ho difficoltà a rimanere in erezione solo nel momento di penetrare mentre durante i vari strusciamenti sono in erezione.
Così nel privato ho provato a masturbarmi più volte, in questi casi però l’erezione la perdo nel giro di secondi se smetto di masturbarmi.
Dopo essere venuto non riesco a ritornare in erezione (Prima si, 15-16 anni).
Premetto che in passato ho sofferto di ansia, attacchi di panico e credo anche di depressione.
In più sono sempre stato poco maschio non fraintendetemi, intendo mai interessato al calcio, mai eccitato guardando un bel culo per strada.
Ora io mi sono informato leggendo qua e là è sbagliato lo so, ma mi sento di dirvi anche che all’età di 13-14 anni ho preso la più forte botta ai testicoli che io ricordi, tanto da buttarmi a terra e aver perso i sensi per qualche secondo almeno credo, perché quando ho aperto gli occhi ho visto tanta gente attorno a me.
Ah e non so se ci possa essere un collegamento ma ho anche due ernie lombari (però da poco e prima mi era già capitato di perdere l’erezione un paio di volte).
In più ho la varicocele (mi dissero che non c’era busogno di operarla) e un paio di volte sono riuscito ad avere un orgasmo per penetrazione dopo 40-50 minuti e in generale ci metto tanto a venire.
Ora la mia domanda è: ho bisogno di fare qualche visita?
Può essere qualcosa di fisiologico o psicologico?
Pratico tanto sport 2/3 ore al giorno 3 volte la settimana e in fatto di cuore ho fatto tante visite con diversi cardiologi (per i tempi delle tachicardie per gli attacchi di panico) e mi hanno sempre detto che sono sano come un pesce, anche se a volte tendo ad avere la pressione alta solo il primo dato (esempio 136 /47/56 altrimenti a volte 118/55/60)
P.
s. Nonostante i problemi di erezione riesco quasi sempre a venire.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e mancanza di sicurezze, per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche sessuali, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Qualche opinione personale in merito al mio caso?

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qualche opinione personale in merito al suo caso è possibile darla solo se fosse possibile valutare in diretta la sua particolare e complessa situazione clinica.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/