Utente
Gentilissimo dottore.
Sono una ragazza di 23 anni e ho un ciclo abbastanza regolare di 29, max 31 giorni.
Il giorno 9 luglio, ero al mio sesto giorno di ciclo, avevo ancora delle piccole macchie delle mestruazioni, il mio ragazzo mi ha penetrato per pochi secondi senza preservativo dopodiché abbiamo continuato con il preservativo ma alla fine lui non è venuto.
Lui mi ha masturbato per lungo tempo, tant' è che ho avvertito un po' di dolore.
Ora, mi sento molto ansiosa per questa situazione.
In primis, perché temo che pur non avendo eiaculato qualche goccia di liquido preseminale sia potuta rimanere in vagina e aspettare i miei giorni fertili per fecondare.
Inoltre, dal giorno dopo al rapporto avverto un gonfiore addominale e una sorta di "brontolii" alla pancia e piccole fitte di dolore al basso ventre nonché un notevole e costante bruciore di stomaco.
Inoltre sento il seno più sensibile e un piccolo "brufoletto" vicino all'aureola del capezzolo é come se mi bruciasse, come se mi sentissi punzecchiata.
Inoltre, il giorno dopo al rapporto dopo essere andata in bagno, ovvero dopo aver defecato ho notato una piccola macchia rossa nel water...è possibile siano i residui delle mestruazioni da poco passate o una perdita relativa a eventuale gravidanza?
In più, dal giorno del rapporto quando urino avverto un po' di bruciore...a cosa può essere dovuto?
È possibile la mia ipotesi, ovvero che un eventuale spermatozoo presente nel liquido preseminale sia potuto entrare in vagina aspettare il mio giorno fertile, tipo oggi che ho delle perdite bianche, e fecondare?

I sintomi che avverto (dolori bassi ventre, mal di stomaco, disturbi intestinali) sono dovuti ad un eventuale concepimento?
Attendo con ansia un suo riscontro e la ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

non affoghi in un bicchier d'acqua; quello che ci racconta non ci indicherebbe un rischio significativo di gravidanza non desiderata.

Ora però senta in diretta anche il suo o la sua ginecologa e, viste le sue eccessive paure che l'hanno fatta scrivere su questo sito su questo particolare argomento, bisogna ora discutere con lui anche l'utilizzo di un eventuale metodo contraccettivo sicuro.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore, grazie infinite per la sua immediata risposta. Perché non c'è rischio significativo di gravidanza? Perché il liquido preseminale non è fertile o perché non ero nei miei giorni fertili? Può chiarirmi questi dubbi, per favore? Eventuali spermatozoi presenti nel liquido preseminale non sarebbero potuti sopravvivere in vagina fino al mio periodo fertile e fecondare? Ho letto che gli spermatozoi vivono fino a 5 giorni... I sintomi che avverto, tipo dolori al basso ventre, e disturbi intestinali, sono dovuti al mio stato di ansia?
La ringrazio ancora, attendo un suo riscontro.

[#3] dopo  
Utente
Per favore dottore, risponda appena può. Sono in panico. Considerando che il rapporto è avvenuto il 9 luglio quando posso fare un test che dia risultati attendibili? Grazie ancora

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

non faccia test, magari inutili e, come già dettole, non affoghi in un bicchier d’acqua e, appena possibile, senta o risenta in diretta sempre il suo o la sua ginecologa di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#5] dopo  
Utente
Dicendo non affoghi in un bicchiere d'acqua intende dire che sono basse le probabilità di essere rimasta incinta?