Problemi irrisolti al pene

Salve gentili dottori.
Sono un ragazzo di 24 anni.
Ho un problema che ormai mi porto dietro da almeno 3 anni ma ho visto un peggioramento in questo periodo.
tutto è cominciato verso i ventun anni in cui ho iniziato ad avvertire fastidio/dolore al pene al momento dell erezione.
Dolore che avverto soprattutto se stringo il muscolo pubococcigeo (credo, scusatemi se erro) e si irradia nei pressi del glande... quello che ho notato in tutto questo tempo è che il pene ha cambiato consistenza... lo trovo molto più duro anche a riposo, come se fosse retratto perennemente... e anche in erezione sento la consistenza aumentata e veramente poca elasticità.
Non ricordo di aver subito alcun trauma nell atto sessuale e non noto incurvamenti particolari.
In fase di erezione la sensazione di rigidità anomala e contratta si estende persino nella zona dei muscoli perineali anch'essi molto più rigidi e tesi rispetto a tempo fa, infatti contraendo i medesimi durate l'erezione il disagio aumenta.
Sono stato da vari specialisti in questi anni i quali mi hanno eseguito anche più ecografie senza rilevare niente di particolare.
Chiedo gentilmente un aiuto.
Grazie mille in anticipo.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 415 2
caro lettore

valutare una storia come la riferisce lei senza poterla conoscere e visitare e vedere accertamenti specifici è assolutamente impossibile
veda di sentire uno, uno solo, specialista per le terapie del caso se necessarie
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore. Farò così, la ringrazio.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa