x

x

Dolore intorno alla sacca scrotale e malessere generale

Classico, lubrificante, ritardante, ultra sottile, extra large, aromatizzato: 👉quale preservativo scegliere?

Ciao a tutti, ho 18 anni e volevo richiedere un parere a voi su delle cose che ho.
Tre giorni fa ho avuto dei crampi alla parte dell'addome inferiore destra, ho lasciato stare perché è successo poche volte, il giorno dopo avevo dolore sempre all'addome ma altezza media dove è il fegato, e anche lì ho lasciato stare perché visto la leggera obesità che ho, ho pensato si potesse trattare del fegato grasso, anche perché mi era passato l'appetito.
Il giorno dopo ancora mi sveglio con raffreddore e un leggero intorpidimento della gola e allora ho pensato che avessi qualche tipo di infezione a qualche organo, perché da lì in poi ho avuto anche dei piccoli traumi alla parte inferiore dell'addome sia a destra che sinistra e anche dove erano situati i reni.
Dal pomeriggio mi è venuto un dolore dove è situata la vescica e dovevo andare in bagno ogni 5/10 minuti.
È durato un pomeriggio e poi è finito, ma il giorno dopo ancora è rivenuto, e con sè anche un leggero dolore alla sacca scrotale quando comprimevo l'addome, però senza la necessità di andare in bagno sempre e non ho avuto mai nessun tipo di dolore alla minzione, urine torbids o col sangue.
Ai testicoli non ho mai avuto dolore anche se ogni tanto il testicolo destro si capovolge e crea qualche fastidio ma poi lo rimetto a posto.
Era passato ma dopo essere andato in bagno è rivenuto il dolore alla vescica/sotto la pancia, non so descrivere la posizione precisa, e ho pensato, forse preso dall'ansia o forse no (perché sono molto ipocondriaco), di avere un tumore al testicolo con eventuali metastasi visto i dolori avuti anche su varie parti dell'addome e anche dove è situato il fegato e anche i reni.
Però dopo aver effettuato una palpazione non mi è sembrato avessi qualche massa strana, i testicoli sono nella norma, nessun gonfiore e nessun dolore, ripeto il dolore ce l'ho vicino alla sacca scrotale probabilmente qualche vaso o qualcos'altro.
Scusate la dilungazione e probabilmente non si sarà neanche capito perfettamente, ma ho una tremenda paura di avere qualcosa di grave.
Cosa potrebbe essere?
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55.4k 1.2k 1.1k
Gentile lettore,

non drammatizzi e ora bene consultare o riconsultare in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su queste problematiche di natura andro-urologica le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-la-prevenzione-andrologica-nell-eta-pediatrica-e-puberale.html

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio storico libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie ,  Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551.

Un cordiale saluto.


Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/