Utente 324XXX
Salve gentili dottori

Volevo Chiedere quali dovrebbero essere in genere i tempi standard per una guarigione completa da disfonia (leggera raucedine che non causerebbe nessun problema al 99,9% della popolazione) che a me in quanto cantante crea invece notevoli disagi nell'emissione. tale problema compare in alcuni periodi dell'anno a seguito episodi di rinitie allergica (primavera) o affezioni virali dell'apparato respiratorio poi lasciano questi strascichi, anche se scompare il picco dell'affezione stesssa

In pratica subisco esclusivamente un lieve abbassamento di tono dopo la prestazione, ma il problema principale è dato dalla carenza di controllo durante l 'esecuzione stessa. In pratica percepisco un leggero bruciorino in gola e una leggera fuga d'aria glottica, parliamo proprio di cose minimali che probabilmente le persone normali nemmeno noterebbero, ma che incidono in maniera esponenziale sull'emissione in quanto mi sento la voce come costretta e che necessita una spinta per ottenere ciò che di solito ottengo con poco sforzo. Probabilmente in base alla mia sensibilita vi è credo un leggero edema sul bordo cordale che causa una chiusura irregolare delle rima glottica durante l'atto cantato.

Desiderei sapere i tempi necessari per una pronta guarigione ed eventuali consigli su farmaci da usare o protocolli da seguire per accelerarne i tempi.

P.s. Chiaramente durante la fase allergica finche c'è l'allergene in giro credo sia piu difficile.

[#1]  
Dr. Gaetano Moccia

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
AFRAGOLA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente , se fa domande e si da risposte ha concluso : da quanto scrive avrebbe bisogno solo di una buona terapia antiallergica. Tuttavia sarebbe il caso di controllare lo stato delle corde vocali anche durante l'emissione cantata oltre ad una disamina delle funzionalità respiratoria , anche nel canto.
Saluti
Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria

[#2] dopo  
Utente 324XXX

Gentile dott. Moccia

La ringrazio della sua risposta.
Che farmaci mi consiglia come antiallergici? In quanto non sono per me privi di effetti collaterali che spesso vanno uteriormente contro l'emissione (secchezza delle mucose, forte sonnolenza), ad oggi ho provato cetirizina, zirtec, reactine. Tutti e tre piu o meno mi causano gli stessi problemi.

Per l'esame che lei suggerisce, invece si puo fare un otorino?sarebbe quello con la luce stroboscopica e videocamera?

[#3]  
Dr. Gaetano Moccia

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
AFRAGOLA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Si faccia prima gli esami , possibilmente con un collega che si occupa di voce cantata . Sapra' indirizzarla al meglio, anche con i farmaci
Saluti
Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria

[#4] dopo  
Utente 324XXX

Esami intende test allergici?
Collega va bene otorino oppure intende proprio da audiologo foniatra?

Grazie

[#5]  
Dr. Gaetano Moccia

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
AFRAGOLA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Un collega che si occupa di voce cantata, di solito se ne occupa il Foniatra.
Saluti
Dr. Gaetano Moccia
Specialista in Audiologia e Foniatria

[#6] dopo  
Utente 324XXX

Salve

Ho effettuato l'esame dal quale risulta che le corde vocali sono in ottimo stato, vi è però un subedema su base allergica delle strutture circostanti le corde vocali (quindi trachea laringe e ipertrofia dei turbinati) che rende il suono piu ovattato.
Le corde mi sembra di aver capito che comunque non sono affette da ciò.

Il medico mi ha prescritto ebastina per bocca e zhekort spray nasale per tre mesi, che sto prendendo da ormai una settimana e tralasciando gli effetti collaterali (gastrite reflusso leggera sonnolenza e secchezza fauci) ad oggi non vedo nessun miglioramento. L'8 giugno avrò un concerto e sono disperato non riesco ad emettere bene e faccio molta fatica per cantare.
Avevo provato anche l agopuntura e mi sembrava maggiormente drenante nei confronti dell'edema in quanto dopo due tre sedute esso sembrava regredire, purtroppo questa terapia non so se per effetto paradosso ebben mi causo tremendo raffreddore.

Io ho bisogno di una cura rapida che cosa altro posso provare??