x

x

Bradicardia sinusale e tachicardia sinusale

👉Scopri come misurare la saturazione e come interpreare i valori

Buonasera,
All'età di 22 anni io eseguii alcuni esami cardiologici perché avevo episodi di tahicardia e dispnea. Mi fu detto che erano dovuti allo stress. Negli anni successivi aumentai rapidamente di peso (circa 50 kg in più) e la mia frequenza cardiaca si stabilizzò sui 110 bpm. 8 mesi fa mi ricoverai in ospedale per seguire, con successo, un percorso dietetico . Dopo 2 mesi la frequenza cardiaca di stabilizzò sui 75-80. La settimana scorsa ho fatto una visita fiscale con ecg ed è emersa frequenza di 54 bpm (bradicardia sinusale).
Scrivo per questo motivo: dal circa due anni ho episodi improvvisi di capogiri, stordimento, senso di nausea, astenia, della durata di circa un'ora. Ho fatto molte visite ed esami (neurologici, psichiatrici, reumatologici) ma non si è riusciti ad inquadrare la situazione. Poiché durante queste "crisi" avevo l'impressione che il cuore rallentasse, qualche volta ho misurato la frequenza cardiaca con una app del cellulare . In effetti la frequenza era inferiore ai 65 e poi tornava sugli 80-100 mano mano che la crisi regrediva. mi domando se queste variazioni del ritmo cardiaco possano in qualche modo essere correlate... Non ci avevo mai pensato...
Grazie.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 93.3k 3.2k 2
leariazioni di frequenza che lei segnala sono perfettamente normali.
si tranquillizzi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso