Utente
Buongiorno, sono un uomo di 33 anni, come da titolo da un paio di giorni sto soffrendo di un influenza intestinale con scariche di feci completamente liquide piuttosto frequenti e abbondanti. Da molti anni seguo una terapia per disturbi ansiosi e depressivi che consiste nell'assunzione al mattino di mezzo tavor da 2,5 mg e un entact 10mg. Questa mattina leggendo le istruzioni dell'entact ho notato che vi è scritto di non assumere il medicinale in caso di basso livello di sodio nel sangue, inoltre fra le avvertenze ho letto che in caso di squilibrio elettrolitico possono insorgere aritmie maligne. Mi chiedevo a questo punto, considerando la mia situazione di scariche di diarrea continue e che da due giorni assumo solo acqua (cercando di assumerne almeno un litro e mezzo nell'arco della giornata), qualche cracker, e ieri sera poco riso bianco, (poiché altro non riesco a mangiare), se possa essere presente appunto un livello basso di sodio nel sangue, uno squilibrio elettrolitico e per tanto debba preoccuparmi.
Grazie infinite

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non é tanto il sodio quanto il potassio che può creare problemi, ma non basta certo un banale episodio intercorrente per il depauperamento il suo patrimonio di potassio.
beva limonata ed aranciata o meglio mangi i frutti così da una parte aumenta la potesse mia e dall altra le darà una mano con la diarrea

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Basta che lei integri le perdite idriche ed elettrolitiche bevendo a sufficienza e usando integratori (il suo medico di base è più che all'altezza per farlo e quindi le consiglio di rivolgersi a lui)....
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#3] dopo  
Utente
Grazie infinite per le risposte, un litro e mezzo di acqua giornaliero può andare bene, o devo andare oltre? Che integratore è consigliato in questi casi? Mg.k vis per esempio potrebbe andare? E scusate se mi ripeto per conferma, ma m pare di aver capito comunque che un episodio di due giorni non rappresenta un pericolo per eventuali squilibri e assunzione di entact giusto? Grazie infinite ancora

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi scusi ma io NON ho parlato di integratori, ma di frutta.
L'acqua ovviamente e' necessaria 1,5-2 litri di acqua al di

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente
Grazie infinite tutto chiaro! Buona giornata

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno, volevo aggiornare questo mio post, le scariche violente sono finite da circa un paio di giorni, ma da ieri si presentano questi sintomi: lieve dolore ai polpacci e ai muscoli dietro la parte bassa della coscia, il dolore non è costante ma si fa sentire quando contraggo i muscoli delle gambe, e quando faccio alcuni movimenti sia da sdraiato che da in piedi, minzione molto frequente a volte a distanza di un quarto d'ora, a volte però passano tempi che definirei " normali" ( sto continuando a bere parecchia acqua quindi non so se dipende da quello o altro). Inoltre accanto all'occhio sinistro mi è comparsa una specie di escoriazione che mi da del bruciore, ma non esattamente sull'occhio, diciamo sul pezzo di pelle subito adiacente che va verso la tempia. Possono essere segno di qualche squilibrio elettrolitico? Nel frattempo ho ripreso entact regolarmente seguendo il mio dosaggio abituale, ma questi sintomi hanno riacceso la mia paura di comparsa di aritmie maligne, e non riesco a vivere sereno.
Grazie infinite

[#7]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Caro signore l'integratore al quale facevo riferimento è il Potassio, che può ridursi per perdita insieme ai liquidi in caso di scariche diarroiche violente...
I disturbi muscolari potrebbero avere una relazione con una alterazione elettrolitica, ma va comunque verificato con un prelievo di sangue.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#8] dopo  
Utente
Dottore grazie per la pazienza, io in questi giorni ho seguito una dieta in bianco con riso, cracker, pane, brodo di pollo e verdure, pollo/tacchino bollito o ai ferri, banane, mele e cercando di bere almeno un litro e mezzo d'acqua al di, e sto continuando ad alimentarmi così, pensavo fosse sufficiente a colmare eventuali squilibri, mi consiglia quindi di prendere del polase? E se invece il potassio non fosse basso rischio di alzarlo causando il problema inverso prendendolo? Ma alla fine il dubbio che davvero mi attanaglia e il fatto dell'entact, non ho ancora ben capito a che rischio sto andando incontro assumendolo con eventuale squilibrio elettrolitico, è questa cosa mi sta allarmando alquanto.

[#9]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Guardi, è probabile che la dieta fatta e l'idratazione abbia evitato squilibri elettrolitici, ma se vuol esserne certo faccia pure un banale prelievo di sangue, tantopiù che le sue paure sono legate al fatto che assume l'entact e che questo, in associazione a ipopotassiemia, potrebbe dar luogo a problemi elettrici del cuore....
ma si tranquillizzi, perchè la sua ansia non l'aiuta di certo.
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#10] dopo  
Utente
Andrò a fare il prelievo di sangue domani mattina, deve essere un prelievo generico? Si può fare senza impegnativa? Immagino che dovrò stare a digiuno, e senza aver preso la mia terapia. A questo punto è più prudente sospendere l'assunzione dell'entact almeno fino ad accertamenti?

[#11]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
12% attualità
20% socialità
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non sospenda nulla. Vada dal suo medico MG per la prescrizione degli esami ematochimici con serenità.
Saluti
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#12] dopo  
Utente
Grazie dottore, purtroppo allora dovrò attendere lunedì, speravo di potermi recare autonomamente a fare questi esami senza impegnativa. Se la sospensione dell'entact esclude il rischio di aritmie maligne per concomitanza con il presunto squilibrio elettrolitico, sospenderlo non è una cosa che mi pesa particolarmente fare per un paio di giorni....