Utente 472XXX
Buonasera, scrivo per conto di mia sorella, normopeso, diciottenne. Da ormai tre giorni avverte la classica sensazione di “tuffo al cuore” (che io stessa sperimento occasionalmente nel periodo mestruale) e che attribuisce ad una vera e propria sensazione aritmica cardiaca. Qualche mese fa ha eseguito gli accertamenti di routine: analisi del sangue ed ecg sono risultati a posto, l’unica “anomalia” è relativa ad un lievissimo soffio al cuore (di grado 1). Il medico di famiglia ci ha tranquillizzati, dicendoci che è anche probabile che queste aritmie siano (come nel mio caso) collegate al periodo premestruale, ma ci ha consigliato di effettuare anche ecocardiogramma. Ci tengo a precisare che le sensazioni di “tuffo al cuore” avvengono più o meno ogni 30/45 minuti e continuano ormai da tre giorni, a differenza di quanto avviene nel mio caso (la sensazione si protrae per qualche ora, per poi scomparire). La ragazza non pratica sport e riferisce di aver avuto anche in passato episodi come questi; è inoltre molto ansiosa e stressata in questo periodo. Scrivo soprattutto per ricevere un secondo parere autorevole: a cosa potrebbe essere dovuto l’episodio aritmico? E soprattutto: c’è da preoccuparsi?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non c'e' assolutamente da preoccuparsi.
Occorre eseguiire un ECG ed eventualmente un Holter delle 24 ore, se le aritmie proseguissero.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 472XXX

La ringrazio per l’attenta risposta: sarà fatto! Buona serata