polso  
Utente 477XXX
Buonasera.
Vi scrivo oggi perchè da un mesetto o poco più sto ricominciando ad allenarmi...sono rimasto fermo per circa 4 anni per un infortunio grave..
Da allora sto facendo una vita abbastanza sedentaria,lo ammetto,ho fumato anche per 5\6 anni 6\7\ sigarette al giorno,adesso ho smesso da 2 mesi,il problema è che quando ho ricominciato ad allenarmi avvertivo un piccolo dolore al petto,ma anche non sempre,alcuni giorni si e altri no,anche dopo aver salito le scale lo avvertivo,dopo 1 minuto di riposo mi passava,ma non ci ho fatto caso,credevo fosse normale.
Questo dolorino a volte lo avverto anche quando sono fermo,dura un secondo e poi svanisce.
qualche settimana fa mi recai dal mio medico di base perchè a questi sintomi si sono aggiunti dei colpi al petto,come se il cuore perdesse un battito,oppure come se avessi un blocco al petto per una frazione di secondo anche mentre rido,e a volte anche dopo una corsa,ma sporadicamente li avverto mentre cammino o mentre coro,si presentano sopratutto mentre sono sdraiato o seduto,e pochissime volte le sento quando sono in piedi "premetto che questi sintomi li avverto da parecchio".Il mio medico mi dice di stare tranquillo che questi sintomi erano dovuti allo stress,anche perchè gli portai tutte le analisi che ho fatto neanche un anno fa,ovvero Holter 24 H,ECG eco cardiogramma prova da sforzo e analisi del sangue,tutto ok, e tornai a casa.
Dopo alcune settimane ritorno dallo stesso e spiego di nuovo i miei sintomi,mi guarda un po spaventato e mi dice di rifare l'ECG e l'holter,sulla ricetta ha scritto"sospetta angina"
Ancora oggi avverto queste sgradevoli sensazioni nel petto e delle fitte o dolori al centro,e oggi,mentre facevo una camminata in salita,ho avvertito una sensazione strana,come se avessi il respiro corto e non e la facessi a continuare la salita,una volta finita la salita ho rallentato la camminata , mi sono sentito meglio una volta arrivato a casa e dopo essermi seduto a bere una tisana.
Dopo questo colloquio con il dottore decido di andare dal medico che è stato il mio pediatra senza rifare questi esami perchè odio andare all'ospedale,mi ha visitato e mi ha detto che il mio cuore sta benissimo che a 21 anni è impossibile che io abbia l'angina,mi ha trovato soltanto i battiti del cuore accelerato " a 130 bpm" ma mentre parlavamo mi riprende il polso quando ero distratto e ha constatato che il battito era ritornato normale,mi ha detto che sono solo un po emotivo e di stare tranquillo.
Questa cosa la trovo abbastanza strana,possibile che gli esami e i medici dicono che il mio cuore sta bene ma nello stesso tempo ho delle sensazioni sgradevolissime?
potrebbe essere lo stomaco? quasi sempre mentre cammino o corro mi viene da ruttare e la maggior parte delle volte mi sale l'acido in bocca,mi fa schifo solo al pensiero.
Mi scuso in anticipo per aver scritto così tanto ma volevo essere abbastanza chiaro e sicuro di aver scritto tutto.
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
dai sintomi che lei descrive lei ha una banale patologiamgasteoesofagea.
non vedo problemi cardiaci in cio che dice

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza