Utente 259XXX
Salve!

Ho già scritto in questa sezione per il mio problema di pressione diastolica borderline.
Ho 29 anni e ho effettuato oggi una visita cardiologica di controllo.
L'elettrocardiogramma e l'esame obiettivo sono nella norma. la pressione davanti al medico era di 140/86. L'holter pressorio fatto qualche anno fa evidenziava solo una pressione minima borderline (media delle 24 ore 85). Il cardiologo, visto che ogni tanto ho delle fastidiose extrasitoli (benigne) e che ho questa pressione borderline, mi ha prescritto una compressa al giorno di Dilatrend da 6,25 da prendere alla sera, rassicurandomi che è un dosaggio da formiche.

Ho letto gli effetti collaterali di questo farmaco e devo dire che mi sono spaventato. Ho letto che è molto comune l'insufficienza cardiaca, che può esacerbare la psoriasi (che io ho al cuoio capelluto e in zona barba), che può dare disfunzione erettile, poi c'è scritto che possono abbassare pericolosamente la glicemia (e io in genere ce l'ho attorno ai 78, all'ultimo esame per una donazione di sangue ce l'avevo a 72), che può dare volemia (e io ho un ematocrito che di solito è al 50% circa, anche questo valore lo controllo spesso dato che dono il sangue). C'è scritto addirittura che sono comuni l'alterazione della vista e le infezioni e infestazioni!

Davvero ora non so se prendere o meno questo farmaco.
Che consigli mi date?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sinceramente non mi pare che il beta bloccante sia il farmaco di prima scelta in un soggetto giovane e maschio.
Non perche' gli effetti collaterali siano quelli che lei indica (tra l'altro quando lei scrive " che può dare volemia" non capisco cosa intenda...)
Semplicemnete perche' gli ACE inibitori sono i farmaci di scelta nei pazienti come lei.

PS un ematocrito di 50 non e' normale. Ha un problema di poliglobulia? e' fumatore?.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 259XXX

È quale sarebbe la differenza tra questi farmaci? Cioè, perché si dovrebbe evitare i betabloccanti e preferire gli aceinibitori?

Ad ogni modo non fumo e non soffro di poliglobulia. Ho sempre avuto valori così di ematocrito. Mi hanno sempre detto che ho un sangue corposo, ma nessun medico mi ha mai detto che non è normale quel valore, nemmeno i medici del centro trasfusionale che sono tutti ematologi. inoltre il limite massimo di laboratorio è di 52, quello indicato dal laboratorio dove mi fanno la visita del lavoro è addirittura 54. Potrei avere chiarimenti anche su questo punto? L'emoglobina è generalmente poco al di sotto di 17.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei ha un ematocr5ito alto il che facilita le trombosi.
Quindi eviti tutto cio che puoì' aumentarlo come la disidratazione ed il fumo.

Gli ACE inibitori sono di prima scelta perche' efficaci e non creano effetti collaterali, proteggendo tra l'altro i tre organi bersaglio della ipertensione e cioe' cervello cuore e reni

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 259XXX

A questo punto sentirò il mio medico di base, anche se non credo che mi cambierà il farmaco senza che uno specialista glielo scriva nero su bianco.

Ecco, per l'appunto anche gli altri medici mi hanno sempre detto di bere molto e non fumare, cosa che non ho mai fatto. Ma lei farebbe accertamenti scusi? Mi ha un po' spiazzato su questo punto.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
non ci sono acceratmenti particolari.
Quanti globuli rossi ha?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 259XXX

Le cito i risultati degli ultimi esami: i globuli rossi erano 5,63 su un limite massimo di 6, l'emoglobina era 16,8 su un limite massimo di 18

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quindi lei ha una poliglobulia e periodicamente dovrebbe sottoporsi a salassi.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 259XXX

Come scusi? I valori sono dentro i limiti mi pare, non capisco perché lei dica che i valori non sono nella norma. Ogni 3 mesi dono il sangue (450 ml alla volta), mi hanno detto che mi fa bene in effetti, può bastare?

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certo che fa bene, di fatto e' un salasso.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 259XXX

Si si, intendevo chiedere se è sufficiente "buttar fuori" 450 ml ogni tre mesi. Un ematologo del centro trasfusionale mi ha detto testuali parole: "Il suo ematocrito e la sua emoglobina sono ai limiti alti della norma, lei viene a donare per fare del bene ma lo prenda anche come terapia: ogni 90 giorni lei viene qui così si "scarica"". Con il mio ematocrito posso fare sport o sudare non va bene?

Tornando al discorso del betabloccante... Lei al posto mio non proverebbe nemmeno a prenderlo?

Ora la ringrazio, dato che l'ho disturbata abbastanza, e le porgo cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come dice l'ematologo i salassi che lei fa sono benefici.
Puo' fare sport, anche se "sudare" inteso come perdere molti liquidi non le fa certo bene, come a tutti.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza