Utente 433XXX
Gentili Dottori ho effettuato un ecocolordoppler trascranico con test delle microbolle dal quale è risultato uno modesto shunt con effetto shower con manovra di Valsava.
Mi hanno quindi prescritto una RMN all'encefalo risultata ok.
Ho fatto quindi un ecocardiogramma con microbolle dal quale è emersa la presenza di forame ovale pervio.
Sia neurologo che cardiologa mi hanno consigliato terapia antaggregante ma purtroppo sono risultata allergica al Cardirene.
Mi hanno quindi consigliato di assumere Plavix ma il mio medico di base non vuole prescrivermelo perché dice che sono troppo giovane (39 anni) perché questo farmaco porta diversi effetti collaterali e dovrebbe prescrivermi anche un gastroprotettore.
Sostiene infatti che la terapia non sia necessaria considerato il risultato della RMN.
Volevo avere un vostro parere in merito se possibile. Aggiungo anche che soffrendo molto di emicranie nel periodo in cui assumevo Cardirene non avevo più episodi. Può essere a vostro avviso che gli antaggreganti abbiano effetto positivo sul mal di testa?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se ha un forame ovale pervio questo va chiuso.
Il fatto che abbia fortunatamente una RM negativa per ischemie cerebrali è un motivo in piu e non in meno per provvedere alla chiusura.
non occorre certo aspettare una ischemia cerebrale per provvedere a questo.
In attesa dellla chiusura ovviamente occorre che lei assuma un antiaggregante piastrinico.
Il plavix è perfettamente tollerato e molto efficace e meno gastroleaico della aspirina.

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Gentile Dott. Cecchini grazie mille per il rapido riscontro.
Chiederò alla cardiologa come mai ha escluso la possibilità di chiudere il forame ovale e sicuramente insisterò con il mio medico di base per poter assumere nel frattempo un antaggregante.
Secondo la sua esperienza può essere che un antaggregante possa dare risultati anche per un'emicrania che non risponde a nessun tipo di farmaco di profilassi?

Grazie ancora.
Cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L'emicrania accompagna spesso un FOP, anche se non sono chiare le cause.
L'importante e' chiudere una malformazione che facilita' le embolie paradosse.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 433XXX

Grazie mille. Ho recuperato la documentazione della visita cardiologica. Non ha ritenuto di procedere alla chiusura in quanto lo shunt con l'ecocardiogramma era modesto mentre l'ecococolordoppler parlava di uno shunt più importante. Il medico ritiene quindi che i fori possano essere due.
Chiederò ulteriori spiegazioni in merito ma a questo punto credo che la terapia in attesa dell'intervento sia ancora più giustificata.

Grazie mille e buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Per essere certi della anatomia del difetto interatriale deve eseguire una ecografia cardiaca transesofagea.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 433XXX

Buongiorno Dottore mi scusi se approfitto della sua disponibilità. Sono in attesa di fare una visita cardiologica per il mio problema e la valutazione di chiusura del fop.
Il mio medico di base mi ha già anticipato che comunque è contrario all'assunzione di plavix visto che sono allergica alla aspirina. Potrebbe invece valutare la prescrizione di dipiridamolo.
Secondo lei questo farmaco potrebbe sostituire il Plavix come terapia in attesa dell'intervento?

Nessuno me ne aveva mai parlato prima. Né cardiologo né neurologo.

Grazie mille

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se fosse allergica all'aspirina puo' certamente assumere il clopidogrel perche' sonio due molecole totalmente diverse.
Il dipiridamolo non viene piu' usato da anni.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 433XXX

Grazie mille.