Utente 457XXX
Buongiorno a tutti.
Mi è stato occasionalmente riscontrato un aneurisma del setto interatriale (il primo ecocuore diceva “atteggiamento aneurismatico del setto” ... il secondo “ampia fossa ovale ridondante “), senza evidenze di shunt ad un Doppler transcranico (nemmeno una bolla sia a riposo che sotto Valsalva).
Vi chiedo se è indispensabile assumere un antiaggregante piastrinico a vita, a cominciare da ora (42 anni ed una lieve ipercoleaterolemka).
E se per caso questo aneurisma può peggiorare o nel tempo ‘bucarsi’ e dare vita a shunt. Grazie molte

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No , l'aneursima NON si "buca" nel tempo.
La terapia antiaggregazione piastrinica a vita e' fortemente consigliata.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 457XXX

La ringrazio molto. Saluti

[#3] dopo  
Utente 457XXX

Altre due precisazioni cortesemente. La presenza di questo aneurisma ha delle ripercussioni sulla aspettativa di vita? E l’assunzione di amtiaggregante espone a molti rischi?

Il mio cardiologo ha detto di non preoccuparmi di nulla e vivere sereno..

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Concordo con il suo cardiologo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 457XXX

Confesso che comunque il sapere di essere a rischio di ictus mette apprensione, anche perché nessuno ha saputo realmente quantificare questo rischio.

[#6] dopo  
Utente 457XXX

Mi scusi dottore. Il rischio di ictus in casi come il mio (aneurisma del setto senza shunt) è quantificabile?

Grazie ancora per l’estrema pazienza

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No in termini percentuali .
Se è un vero aneurisma del setto e non in banale sbandamento la possibilità che si formino coaguli al suo interno è raro ma possibile

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 457XXX

La ringrazio ... vedrò di capire nel prossimo ecocuore se è un vero aneurisma o uno sbandieramento .. entrambi gli ecocuore precedenti dicevano ‘atteggiamento aneurismatico’ e ‘fossa ovale ampia e ridondante’. Nessuno ha mai chiaramente scritto ‘aneurisma del setto’ ... vedremo

Grazie ancora