Utente 484XXX
Buonasera ho fatto una gastroscopia a settembre con esito di ernia iatale con reflusso gastroesofageo premettendo che non ho avuto finora esiti positivi con la cura di peptazol e riopan ho continuamente dolori retrosternali abbastanza forti un peso all'esofago molto fastidioso ora comincia a preoccuparmi questa cosa non vorrei che ci fosse di fondo un problema cardiaco ma se così fosse può essere un problema cardiaco (INFARTO) a così lungo termine? Dolori da infarto possono durare così a lungo?Premetto che sono in cura per ipertensione e ipercolesteromia con buoni risultati
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I dolori esofagei sono spesso simili a quelli cardiaci tranne per alcuni aspetti.
Cerchi di ridurre il peso e dimantenere i valori pressori a 120/70 mmHg.
Quelli si che sono fattori di rischio

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Grazie dottore fortunatamente la mia pressione è solitamente 110/70-80 raramente più alta solo qualche sporadico caso in cui sono più stressata