Utente 484XXX
Buongiorno,
volevo chiedere delucidazioni circa un fatto accadutomi ieri:
mi è venuta una fitta improvvisa al petto sulla sinistra e alla schiena sempre sotto la scapola a sinistra che si irraddiava anche all'addome e si accentuava con la respirazione.
Mi sono recato in pronto soccorso dove hanno escluso un infarto in atto copio il referto:
frequenza cardiaca 88
pressione massima 140 minima 80
azione cardiaca normofrequente, mv bilaterale, addome trattabile, dolorabilità lombare sinistra
ecg nei limiti della norma, ritmo sinusale
RX torace e addome: non lesioni pp a focolaio in atto, libere le basi, bozzellaturadel III arco mediastinico di sinistra di non univoca interpretazione. non livelli ia ne aria libera sottodiafframmatica.
esami del sangue nella norma tranne ratio ppt 1,060 e ratio attività protrombinica 1,080 segnati con asterisco e glucosio 143 ma immagino perchè non a digiuno.
Il livello di emolisi rilevato produce una sovrastima di LDH,AST, K. Una sottositma di birilubina diretta. asseza da interferenza da ittero.
La dottoressa che mi ha visitato mi ha chiesto, riguardo alla bozzellatura del mediastino se abbia avuto traumi o familiarità per aneurisma dell'aorta, entrambe le risposte sono negative.
Dimesso con diagnosi di dolori intercostali e raccomandato di assumere anti infiammatori.
Ho provato a prendere oki e naproxene ma senza risultati apprezzabili e domani mi recherò dal medico di famiglia.
Per quanto riguarda la bozzellatura del III mediastinico volevo magguiori informazioni sul significato e se devo preoccuparmi e quali altri esami fare per essere tranquillo.
Aggiungo che il dolore si è stabilizzato, non ho più fitte ma dolore continuo, che ogni tanto si accentua e si attenua in posizione sdraiata.
Grazie per l'attenzione, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Penso che si riferissero al terzo arco del profilo cardiaco, che è l immagine sulla Rx del ventricolo sinistro.
Questa può risultare piu saliente per vari motivi, anche tecnici, es una angolazione del torace rispetto alla lastra elettronjca, oppure a problemi come l ipertensione, o lo,sport di durata eseguito per anni

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 484XXX

La ringrazio per la risposta dottore, quindi non è una cosa preoccupante? o che può causare il dolore da me riferito?
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se non è ioerteso o sportivo non mi pare.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza