Utente 487XXX
Gentili Dottori
Sono un ragazzo di 27 anni. La mia frequenza cardiaca è sempre intorno agli 80-84 bpm. Più volte ho eseguito il dosaggio degli ormoni tiroidei (T3, T4 e TSH nella norma) e anche vari ECG e un ecocardiogramma sono risultati nella norma. Non ho familiarità per malattie neurologiche di alcun tipo.

In situazioni di stress emozionale oppure durante l’esecuzione di movimenti di precisione, avverto un aumento dei battiti cardiaci e noto l’insorgenza di tremori alle mani, spesso invalidanti soprattutto se davanti ad altre persone. Faccio un mestiere per cui occorre estrema precisione.

Volevo chiedervi se può essere indicata l’assunzione di un farmaco per prevenire questi episodi.
Aggiungo che non sono una persona ansiosa, né ho mai sofferto di patologia ansiosa/depressiva.

Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
8% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Posso risponderle solo per quanto di competenza, avendo lei postato la domanda in area cardiologica. Il cuore non è responsabile dei sintomi che riporta. Per altre cause non mi esprimo.
Saluti cordiali
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica