Utente 221XXX
Salve a tutti, mi chiamo Mario e ho 34 anni. Circa 10 giorni fa ho avuto febbre 38,5 per due giorni, poi scesa con tachipirina a 37,2. Mi sono trasferito da poco in un' altra città, non ho ancora il medico e dato che continuavo a sentirmi poco bene, avendo anche un po' di tosse, ho deciso di recarmi al PS, anche perché faccio un lavoro all' aperto.
Al ps decidono di trattenermi una notte per SOSPETTA PERICARDITE.
Premetto che assumo Congescor la mattina e Totalip da 20 mg la sera per ipercolesterolemia.
Riporto brevemente l' esito degli esami, i punti piu' significativi.
Agli esami ematochimici: GB:neg; PCR 12,4.
All' EGC: RS, normale AV, aspecifiche alterazioni della ripolarizzazione, prevalentemente a sede inferiore.
Al cuore toni validi, ritmici, pause apparentemente libere
Al torace, non stasi ne brocospasmo, alcuni rantoli diffusi.
RX Torace : tutto nella norma
All' Ecocardiogramma TT urgente: DUBBIA IPERIFLETTENZA del Pericardio posteriore, non versamento pericardico.
Inizio la cura con Ibuprofene 400
Troponina negativa la sera e la mattina : < 0.015
Il giorno dopo mi viene detto che gli esami sono migliorati, la PCR si è abbassata ma che permane la iperiflettenza. Il dottore mi dice che sono stati molto scrupolosi per via della mia storia familiare ( padre e nonno morti per problemi cardiaci) e che è molto probabile la pericardite. Preciso che non ho avuto dolori forti al petto, salvo sporadiche fitte.
Mi dimettono con seguente diagnosi e cura:
LIEVE PERICARDITE in corso di virosi.
Ibuprofene 400 x 3 al gg ( ogni otto ore) per 7 gg ( a scalare gradualmente in base ai sintomi)
esomeprazolo 20mg
riposo al domicilio
Ecocardiogramma da ripetere entro 10 gg
Da eseguire sierologie per Echovirus IgM e IgG, Coxsackie IgG e IgM, EBV VCA IgG I gM, CMV IgG e IgM.
Inizio la cura ma dopo 4 giorni si manifesta un Orticaria diffusa. Premetto che un anno fa sono stato colpito da una forte orticaria, avevo tipo ustioni dalla testa ai piedi, curato con cortisone e antistaminico. Nei giorni precedenti non avevo assunto l Ibuprofene. Nonostante vari esami non ho capito la causa ma non ho avuto piu' ricadute, fino a ieri.
Mi reco nuovamente al PS, dove mi viene detto che la cosa sia strana ma mi cambiano la cura per precauzione.
L Ibuprofene viene sostituito con la Colchicina 0.5 al mattino e 0.5 la sera per 60 giorni + antistaminico.
Da ieri ho assunto solo totalip, congescor e antistaminico, l orticaria è diminuita di molto.
Ma ora non so che fare, mi hanno avvertito delle complicazioni della COLCHICINA, e sinceramente ho un po' di paura. Faccio il portalettere e non vorrei che mi sentissi male sul lavoro.
Soffro già di gastrite.
Inoltra, devo continuare ad assumere il gastroprotettore?
Posso continuare ad assumere Totalip e Congescor con la Colchicina?
Navigo nel buio, non ho una diagnosi certa E ne so se con certezza se lbuprofene abbia scatenato l orticaria. Secondo voi come dovrei procedere? la cura è giusta?
Vi ringrazio infinitamente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La Colchicina e' un farmaco prezioso ed adattissimo in caso di pericardite.
L'unico effetto che puo' dare e' la diarrea.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 221XXX

Egregio dottore, la ringrazio per la risposta.
Solo tre domande. Va preso il gastroprotettore? Posso assumere totalip?
In caso di diarrea, devo spospendere o se e'sporadica posso integrare con liquidi?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Può assumere tranquillamente i farmaci che sta assumendo
Solitamente la dose giornaliera di colchicina è variabile da soggetto a soggetto, riducendo lievemente il dosaggio in caso di diarrea

In ogni caso il dosaggio degli anticorpi antivirus è fondamentale non solo per la conferma della diagnosi ma anche per seguirne il decorso ( vanno ripetuti ogni 15 gg)

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 221XXX

Sarebbero quelli che mi hanno prescritto?

[#5] dopo  
Utente 221XXX

Egregio dottore, ieri sera ho assunto la prima compressa da 0,5 mg. Dopo circa 4 ore ho iniziato ad avvertire nausea..mal di stomaco....stamane ho preso la seconda, permane una leggera nausea e movimenti gastrici. Cosa devo fare? Continuare?

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Certamente .
Continui con un po’ di pazienza

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 221XXX

Egregio dottore, ho appena effettuato l ecocardiogramma di controllo.
Responso:
Ventricolo sinistro: di dimensioni ai limiti superiori della norma( diametro diastolico 56mm), con pareti di spessore normale(7,5mm), con funzione sistolica globale normale (frazione d'eiezione 36,5%). Non evidenti alterazioni della cinetica regionale. Normale la curva di riempimento ventricolare.Aorta di calibro normale. Lembi valvolari mobili e continenti. Normale gradiente transvalvolare(9,5mmhg).
Atrio sinistro di normali dimensioni.
Valvola mitrale:lembi valvolari mobili,non evidenti alterazioni morfologiche dei lembimille valvolari. Lieve insufficienza valvolare.
Cavità destre di normali dimensioni.
Lievemente ispessito il pericardio postero inferiore, non evidenza di versamento.
Quindi dottore permane ispessimento del pericardio ma le chiedo, cosa ne pensa delle dimensioni del ventricolo sx? Un anno fa era 48mm.
Ma soprattutto, la frazione d eiezione 36%. E' strano, perché sulle immagini dell eco dice EF 86,5% FS 56,6%...mi sembra strano che abbia scritto funzione sistolica globale nella norma e poi tra parentesi frazione d eiezione 36,5%..che sarebbe preoccupante. Cosa ne pensa?

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
che sonomdomande che dece fare a chi le ha eseguito la ecografia.
come faccio a sapere se la EF sia corretta?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 221XXX

Certamente, ha ragione, infatti lunedi torno a chiedere delucidazioni.
Le chiedevo solo se e' possibile avere una funzionalita' sistolica globale normale e allo stesso tempo un FE di 36,5%.

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
no è un controsenso.
lo chieda a chi le ha eseguito l esame.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#11] dopo  
Utente 221XXX

Certamente. Grazie mille dottore, buona serata